Bocola riconosce la vittoria di Miglio e biasima i 'traditori': "Mancano 4mila voti, avete decretato la vostra sconfitta"

Duro il commento del candidato sindaco leghista alle elezioni comunali di San Severo, uscito sconfitto nel confronto col centrosinistra di Francesco Miglio. Tanti i franchi tiratori

«Grazie ai sanseversesi che hanno creduto nel nostro progetto. Non ci fermeremo. Promesso: ve lo devo. Al sindaco Francesco Miglio, auguri di buon lavoro». Maria Anna Bocola riconosce la vittoria del suo avversario al ballottaggio a San Severo e lancia subito un monito: «La città esce lacerata da questa campagna elettorale volgare e spietata, come chi ha scientificamente votato non per qualcuno ma contro, decretando però anche la propria sconfitta».
La conta dei voti nel centrodestra è presto fatta: tra il primo turno del 26 maggio ed il ballottaggio 4mila voti si sono spostati da Bocola a Miglio. «Siamo stanchi, ancora senza voce. Ma soddisfatti di averci provato, di aver tentato di cambiare una città che immaginiamo assai diversa», commenta la candidata sindaco del centrodestra.
Alla coalizione guidata da Maria Anna Bocola, vanno 6 seggi (2 ciascuno a Lega e Forza Italia, 1 a Direzione Italia ed 1 alla Lista Bocola). «Da questa campagna elettorale, a prescindere dal risultato, esco arricchita grazie a voi – conclude Maria Anna Bocola-. Con voi ho preso un impegno: non ci fermeremo. Faremo opposizione continuando ad ascoltare, a stare tra la gente, proverò a ripagarvi uno ad uno col mio impegno. Chi non ci ha creduto fino in fondo per calcolo personale ha tradito anche se stesso. Ma noi non tradiamo voi: faremo opposizione sui temi reali e sentiti. Lo faremo insieme».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

Torna su
FoggiaToday è in caricamento