L’endorsement a Cavaliere di Boccia che accusa i 5stelle: “Con i voti del Sud hanno trasformato Salvini nel leader dell’ultradestra”

Affondo del deputato ed economista Pd, oggi all’Auditorium Santa Chiara per ‘Dritto al cuore della gente’, insieme al candidato sindaco del centrosinistra, e ai candidati del Pd Azzarone e De Pellegrino: “Chi vuole liberarsi di questo governo di incapaci deve credere nel Pd”

"Non è solo un voto tra chi difende l'Europa da chi vuole amputarla e distruggerla, questa campagna elettorale per le europee si sta trasformando in un referendum sulla condizione generale del Paese. Chi vuole liberarsi di questo governo di avventurieri incapaci deve credere nel Partito Democratico e affidarsi alla nuova rotta indicata in queste settimane da Zingaretti. Durante il nostro congresso abbiamo fatto un patto solenne con i mondi nei quali la sinistra è nata e vivrà sempre: le periferie, la scuola, l'ambiente e il lavoro troveranno sempre il PD come riferimento assoluto. Lo stiamo ribadendo in ogni angolo del Paese e soprattutto al Sud. Di Maio e i 5stelle hanno tradito il Mezzogiorno. Con i loro voti, che sono i voti del Sud, hanno trasformato Salvini nel leader dell'ultradestra in Italia e in Europa. Covano e alimentano fuori e tra loro solo rabbia e conflitti. Chi vuole far tornare l'Italia riferimento principale della costruzione della nuova Europa deve aiutarci a mandare a casa questo governo votando PD".

Così Francesco Boccia, deputato e economista PD, oggi all'Auditorium Santa Chiara di Foggia per "Dritto al cuore della gente", insieme al candidato sindaco, Pippo Cavaliere, la segretaria provinciale del PD e candidata al consiglio comunale, Lia Azzarone, e ad Alfonso De Pellegrino, candidato al consiglio comunale.

"Nel Mezzogiorno, non abbiamo nulla da invidiare a nessuno, lo dico da uomo orgogliosamente del Sud: dalle nostre università alle nostre imprese; dal mare alla nostra terra fertile. Non elemosiniamo niente a nessuno, questo dev’esser chiaro a Salvini e Di Maio e dimostreremo a Salvini che non ci facciamo fregare da chi diffonde rabbia e veleno. Il PD è pronto a far partire proprio da Sud una nuova stagione di orgoglio e riscatto. Il M5S, alleandosi con l'ultradestra di Salvini ha tradito profondamente il Mezzogiorno. Qui sono benvenuti soltanto coloro che aprono al tempo pieno le scuole, mattina e pomeriggio; solo chi abbassa le tasse sul lavoro; solo chi rafforza imprese e università; solo chi tutela la salute sopra ogni altra cosa e la garantisce a tutti indistintamente".

Chiusura sulle comunali a Foggia: “Negli anni scorsi a Foggia avevamo rimesso a posto il bilancio della città, avevamo fatto pulizia e, invece, l'amministrazione uscente ha sporcato in ogni senso la città. Dentro e fuori. Foggia merita di aprirsi al mondo. Foggia deve intercettare, così come fanno Bari e Lecce su ambiti diversi, capitali e attenzione delle eccellenze nazionali e internazionali: dalla ricerca ai servizi; dall'agricoltura, che resta un pilastro per l'intera regione Puglia, all'industria più tradizionale. Landella, invece, è un capetto in sedicesimi, un Salvini dei poveri che esercita il comando fine a se stesso. E il futuro? Dove pensa di portare Foggia? Che prospettive dà ai giovani foggiani? Con Pippo Cavaliere apriamo insieme una stagione nuova, lui è uno di voi, al servizio della città"

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Cosa fare in caso di puntura da medusa?

I più letti della settimana

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • Attimi di paura in ospedale: violento irrompe in Pronto Soccorso, aggredisce infermiere e lancia in aria pc e defibrillatore

  • La Capitanata in lutto: è morta la 'nonna d'Europa' Giuseppa Robucci, si è spenta a 116 anni (e 90 giorni)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento