Il 'coraggio di cambiare' Foggia dei giovani del Pd, Amatore e Di Tullio: "Ecco la nostra idea di città possibile"

Punto Primo: Presentiamoci. Così i due candidati consiglieri alle amministrative del 26 maggio hanno annunciato l’incontro di questo pomeriggio al Palazzetto dell’Arte. Con loro Pippo Cavaliere

Punto Primo: Presentiamoci. Così i due candidati consiglieri alle amministrative del 26 maggio, Alice Amatore e Piergiorgio Di Tullio hanno annunciato l’incontro di questo pomeriggio nell’accogliente Sala Rosa del Palazzetto dell’Arte. Con loro interverranno il candidato sindaco del centro sinistra Pippo Cavaliere, l’assessore regionale Raffaele Piemontese e il segretario cittadino PD Davide Emanuele, Fabrizio Sereno moderatore. Nelle fila della rinnovata lista del Partito Democratico, i due giovani foggiani, rispettivamente 21 e 36 anni, concorrono in questa partita con uno slogan che sa di rivoluzione: il Coraggio di Cambiare.

“L’invito che abbiamo esteso alla cittadinanza - spiegano - è di venire a conoscerci ed ascoltare la nostra idea di città possibile. ”Tra i punti in oggetto della loro campagna idee concrete e progetti tangibili, l’attenzione alle periferie e alle fasce più deboli della cittadinanza. “Ciò di cui ha bisogno la nostra città - proseguono - è la credibilità e la competenza di un uomo come Pippo Cavaliere, che deve avere il supporto e l’impegno di ognuno di noi.” Così motivano la candidatura all’interno del grande patto per Foggia: una partita tutta da seguire.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento