Matteo Salvini torna in Puglia per prendersi la Regione, Lega ribadisce: "No a Raffaele Fitto"

E' stata la Lega barese, attraverso il deputato Rossano Sasso, a ribadire oggi il no all'europarlamentare dei Fratelli d'Italia. Annunciato l'arrivo del leader a dicembre in Puglia. Intenso fine settimana, anche a Foggia, per "sfrattare" Emiliano

"Non vogliamo nomi del passato, di chi è stato già presidente della Regione ma una figura frutto della sintesi tra le forze sovraniste, che possa dialogare con tutte le forze del centrodestra. Grazie a noi il centrodestra ha il vento in poppa. Il tavolo nazionale deciderà ma chiederemo a Salvini che vi siano delle novità.“ Così la Lega oggi a Bari è tornata a ribadire il suo no alla candidatura a governatore dell’europarlamentare dei Fratelli d’Italia e già presidente della Regione Puglia, Raffaele Fitto.

Lo ha fatto attraverso il parlamentare e segretario Rossano Sasso nel corso della conferenza stampa convocata per presentare la due giorni di gazebo per “sfrattare” Michele Emiliano organizzata in tutta la Puglia nel weekend. A Foggia, fa sapere il segretario cittadino Antonio Vigiano, i banchetti di raccolta firme saranno allestiti domani e dopodomani, 23 e 24 novembre, in piazza Lanza, all’altezza della libreria Ubik. Sempre Sasso ha annunciato l’arrivo di Matteo Salvini in Puglia nel mese di dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

  • Coronavirus, negativi i test su tutti i casi sospetti in Puglia

  • Coronavirus, afflussi limitati a Casa Sollievo della Sofferenza: sospese tutte le visite di pellegrini e parenti dei degenti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento