Merla ufficialmente in campo per la presidenza della Provincia, Pd: "Scelta di coerenza" contro "gli affari di Palazzo"

Depositata anche la candidatura del sindaco di San Marco in Lamis che correrà in quota centrosinistra. Pd contro i civici: "Affermazione chiara e netta dell'identità politica del centrosinistra in Capitanata"

Merla mentre accetta e sottoscrive la candidatura

Anche il candidato del centrosinistra, Michele Merla, sindaco di San Marco in Lamis, questa mattina a Palazzo Dogana per depositare la sua candidatura a presidente della Provincia di Foggia. "Scelta di coerenza" l'ha definita il Pd, "maturata all'esito di un approfondito e partecipato confronto che ha coinvolto direttamente sindaci e consiglieri comunali, orientando le proprie scelte alla coerenza politica e non all'opportunismo del momento" scrive il partito oggi in un comunicato ufficiale.

"L'indicazione del sindaco di San Marco in Lamis, centro del Gargano, è essa stessa una scelta politica in direzione della ricerca di un più diretto protagonismo istituzionale delle aree su cui si stanno concentrando gli investimenti destinati a garantire strade più sicure e connessioni più veloci, servizi alla persona innovativi, opportunità di occupazione e sviluppo sostenibili, promozione dei luoghi culturali e della produzione enogastronomica.A Michele Merla è stata riconosciuta, oltre alla competenza amministrativa, la capacità di fare sintesi tra le diverse istanze emerse durante il confronto e di incarnare la coerenza del progetto amministrativo del centrosinistra. La sua scelta, pienamente condivisa dalla dirigenza provinciale del Partito Democratico, esprime, inoltre, l'affermazione chiara e netta dell'identità politica del centrosinistra in Capitanata nei confronti dei cittadini, che pure non sono coinvolti in questa elezione di secondo livello".

Quindi l'affondo contro i civici: "Per parte nostra - scrive il Pd di Capitanata-, avremmo voluto interpretare le elezioni del presidente della Provincia come un'opportunità di consolidamento dell'alleanza che ha governato a Palazzo Dogana negli ultimi 4 anni e che governa in Regione. Opportunità che non è stata colta per esclusiva responsabilità di chi ha scelto di essere parte di una coalizione di centrodestra.

L'auspicio è che nelle settimane che ci separano dal voto emerga pubblicamente e con chiarezza il profilo programmatico delle diverse candidature, per evitare di trasformare l'elezione del presidente della Provincia in un 'affare di palazzo' e per favorire la piena consapevolezza del voto nei consiglieri comunali dei 61 Comuni della Capitanata".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    L'inchiesta su Massimino Di Donna scuote Landella,. Forza Italia: "Sindaco estraneo, è strumentalizzazione"

  • Cronaca

    Al carcere di Foggia manca il servizio docce, il Co.s.p denuncia: “Personale a zonzo in accappatoio”

  • Salute

    Da pazienti a operatrici: la nuova vita di Angelica e Silvana dopo la riabilitazione

  • Cronaca

    Via vai sospetto di persone, scoperta centrale di confezionamento e spaccio di droga in una palazzina: quattro arresti

I più letti della settimana

  • Omicidio sulla Statale 16: ucciso uomo che trasportava finocchi, forse un tentativo di rapina finito male

  • Il maltempo fa paura: fulmini, trombe marine e grandinate nel Foggiano. Primi fiocchi di neve

  • Tragedia sui binari: operaio foggiano investito e ucciso da un treno

  • Tifoso della Cremonese in viaggio verso Foggia, muore colpito da un malore: tragedia nei pressi di San Severo

  • Automobilisti rapinati e sangue sulla Statale 16: è caccia ai delinquenti che seminano il terrore nel Cerignolano

  • Attimi di paura in un bar di via Nedo Nadi: rapinatore armato va via col malloppo sparando due colpi a salve

Torna su
FoggiaToday è in caricamento