Merla ufficialmente in campo per la presidenza della Provincia, Pd: "Scelta di coerenza" contro "gli affari di Palazzo"

Depositata anche la candidatura del sindaco di San Marco in Lamis che correrà in quota centrosinistra. Pd contro i civici: "Affermazione chiara e netta dell'identità politica del centrosinistra in Capitanata"

Merla mentre accetta e sottoscrive la candidatura

Anche il candidato del centrosinistra, Michele Merla, sindaco di San Marco in Lamis, questa mattina a Palazzo Dogana per depositare la sua candidatura a presidente della Provincia di Foggia. "Scelta di coerenza" l'ha definita il Pd, "maturata all'esito di un approfondito e partecipato confronto che ha coinvolto direttamente sindaci e consiglieri comunali, orientando le proprie scelte alla coerenza politica e non all'opportunismo del momento" scrive il partito oggi in un comunicato ufficiale.

"L'indicazione del sindaco di San Marco in Lamis, centro del Gargano, è essa stessa una scelta politica in direzione della ricerca di un più diretto protagonismo istituzionale delle aree su cui si stanno concentrando gli investimenti destinati a garantire strade più sicure e connessioni più veloci, servizi alla persona innovativi, opportunità di occupazione e sviluppo sostenibili, promozione dei luoghi culturali e della produzione enogastronomica.A Michele Merla è stata riconosciuta, oltre alla competenza amministrativa, la capacità di fare sintesi tra le diverse istanze emerse durante il confronto e di incarnare la coerenza del progetto amministrativo del centrosinistra. La sua scelta, pienamente condivisa dalla dirigenza provinciale del Partito Democratico, esprime, inoltre, l'affermazione chiara e netta dell'identità politica del centrosinistra in Capitanata nei confronti dei cittadini, che pure non sono coinvolti in questa elezione di secondo livello".

Quindi l'affondo contro i civici: "Per parte nostra - scrive il Pd di Capitanata-, avremmo voluto interpretare le elezioni del presidente della Provincia come un'opportunità di consolidamento dell'alleanza che ha governato a Palazzo Dogana negli ultimi 4 anni e che governa in Regione. Opportunità che non è stata colta per esclusiva responsabilità di chi ha scelto di essere parte di una coalizione di centrodestra.

L'auspicio è che nelle settimane che ci separano dal voto emerga pubblicamente e con chiarezza il profilo programmatico delle diverse candidature, per evitare di trasformare l'elezione del presidente della Provincia in un 'affare di palazzo' e per favorire la piena consapevolezza del voto nei consiglieri comunali dei 61 Comuni della Capitanata".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ragazzo aggredito all'esterno del Domus: la polizia arresta un addetto alla sicurezza

  • Cronaca

    Armati di mazza e pistola, irrompono nella sala scommesse e fuggono con 5mila euro

  • Cronaca

    Col suo furgone trasportava braccianti negli uliveti: arrestato 'caporale'

  • Cronaca

    Ematomi sul viso e quell’oggetto metallico nella mandibola: è giallo sul 18enne aggredito dopo la discoteca

I più letti della settimana

  • Tragico incidente stradale sul Gargano: muoiono donna e bambina di pochi mesi, cinque i feriti

  • Rivelazioni, intercettazioni e telecamere: ricostruita la mattanza di San Marco, arrestato Giovanni Caterino

  • Diciottenne aggredito all'esterno di una discoteca, a Foggia: è in prognosi riservata

  • Strage di mafia a San Marco Lamis: partecipò all'agguato, preso uno degli assassini dei fratelli Luciani e del boss Romito

  • Innocenti uccisi "per fare piacere a sti bastardi" e quella "telecamera" che ha inchiodato Caterino

  • Tragedia nel Brindisino: 42enne di Foggia perde la vita in un incidente stradale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento