Il riscatto del centrodestra parte dalla Provincia, Forza Italia suona la carica: "Pronti a prenderci tutto"

Fra qualche giorno l'apertura dei tavoli per le amministrative di Lucera e San Severo, annuncia Di Mauro, che rivendica il profilo politico di Nicola Gatta per la Provincia: è uomo nostro. Obiettivo finale la Regione Puglia

Consegnata ufficialmente questa mattina la candidatura di Nicola Gatta, in corsa col centrodestra per la presidenza di Palazzo Dogana, Raffaele Di Mauro può tirare un sospiro di sollievo e lasciarsi andare ad una dichiarazione ufficiale. Ed il tentativo è quello di sgomberare il campo da dubbi rispetto alla connotazione politica del candidato, per il quale si rivendica l'identità azzurra (e non civica, come vogliono gli ultimi anni di Gatta accanto a Leonardo Di Gioia). Un atteggiamento scontato e naturale in politica. Di seguito la nota stampa del coordinatore provinciale del partito di Berlusconi.

"Il lavoro politico svolto dal tavolo del centrodestra, per l’individuazione del candidato alla presidenza della provincia è giunto alla conclusione con la presentazione ufficiale della candidatura di Nicola Gatta. Una serie di incontri e di riflessioni effettuate con grandissima serietà, che hanno ottenuto quale primo importante risultato il disegno del perimetro politico ampio ma ben preciso di una coalizione che va da Forza Italia alla Lega, passando per Fratelli d’Italia e il blocco centrista di Noi con l’Italia, Udc e Idea che oggi partecipa unita a questa competizione e che domani si spera possa lavorare anche alle amministrative di Foggia, Lucera e San Severo. 

Per la presidenza della provincia ci siamo soffermati oltre che sulla valutazione di tanti profili di altissimo livello, anche sull’importanza di valorizzare politicamente una meravigliosa porzione del nostro territorio come quella dei Monti Dauni che bisogna di tutta la nostra attenzione, scegliendo fra i suoi Comuni un Sindaco che - pur non avendo tessera di partito - avesse nel suo dna la storia del Centrodestra e che avesse già dimostrato di essere un buon amministratore, avendo la giusta mentalità per poter governare e valorizzare l’intera Capitanata. È così che siamo giunti all’individuazione del sindaco di Candela. 

Nicola Gatta nasce come amministratore comunale in Forza Italia, diventa sindaco del suo Comune con il Pdl per il primo mandato e con una civica nel secondo, candidato alla provincia in Forza Italia quattro anni fa con Landella Presidente, è inoltre vice presidente provinciale di Confagricoltura e Presidente nazionale dei cerealicoltori di Confagricoltura, esperienze politiche e professionali che in questi anni gli hanno consentito di conoscere benissimo un intero territorio e maturare la giusta esperienza per candidarsi ad essere un ottimo presidente della nostra Provincia. Da domani Nicola Gatta avrà il compito di convincere quanti più colleghi amministratori possibili che la scelta che i partiti hanno effettuato sia la migliore, siamo certi che ci riuscirà! 

Quindi, la partita per le amministrative, che ora si apre: "Fra qualche giorno - dichiara Di Mauro- quel preciso perimetro disegnato oggi, senza equivoci di alcun tipo, inizierà la riflessione sul voto amministrativo del 2019 per San Severo e Lucera dove siamo opposizione e dove bisognerà individuare le figure migliori che possano rappresentare tutti" (Foggia, invece, è assieme a Bari al tavolo regionale, ndr).

Sono convinto che il lavoro svolto in questa occasione sarà propedeutico alla condivisione domani portandoci a risultati importanti che partano dalla Provincia, proseguano nei Comuni per poi riprendere la guida della Regione Puglia" conclude il segretario. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ragazzo aggredito all'esterno del Domus: la polizia arresta un addetto alla sicurezza

  • Cronaca

    Armati di mazza e pistola, irrompono nella sala scommesse e fuggono con 5mila euro

  • Cronaca

    Col suo furgone trasportava braccianti negli uliveti: arrestato 'caporale'

  • Cronaca

    Ematomi sul viso e quell’oggetto metallico nella mandibola: è giallo sul 18enne aggredito dopo la discoteca

I più letti della settimana

  • Tragico incidente stradale sul Gargano: muoiono donna e bambina di pochi mesi, cinque i feriti

  • Rivelazioni, intercettazioni e telecamere: ricostruita la mattanza di San Marco, arrestato Giovanni Caterino

  • Diciottenne aggredito all'esterno di una discoteca, a Foggia: è in prognosi riservata

  • Strage di mafia a San Marco Lamis: partecipò all'agguato, preso uno degli assassini dei fratelli Luciani e del boss Romito

  • Innocenti uccisi "per fare piacere a sti bastardi" e quella "telecamera" che ha inchiodato Caterino

  • Tragedia nel Brindisino: 42enne di Foggia perde la vita in un incidente stradale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento