20 milioni di euro alla Capitanata per l'efficientamento energetico, ecco la 'Norma Fraccaro': appello ai Comuni ad aderire

Da un calcolo del parlamentare foggiano Giorgio Lovecchio, la Provincia di Foggia potrebbe beneficiare di 4,2 milioni di euro ogni anno per cinque anni. Appello ai sindaci a non perdere questa opportunità

L’onorevole del Movimento 5 Stelle Giorgio Lovecchio, membro della Commissione Bilancio e della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati saluta con soddisfazione l’adozione della cosiddetta norma Fraccaro. Il parlamentare ha elaborato il calcolo relativo alla provincia di Foggia se ogni Comune della Capitanata dovesse far richiesta di un finanziamento per efficientamento energetico per un proprio immobile.

“È realtà la norma Fraccaro - rileva il deputato pentastellato -, il Ministero dello Sviluppo Economico ha adottato la parte di provvedimento che assegna i contributi stanziati dal Decreto Crescita, conferendo ai Comuni 500 milioni di euro differenziato sulla base della fascia demografica di appartenenza (si va da un contributo di 50.000 euro per i Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti a un contributo di 250.000 euro per i Comuni che hanno più di 250.000 abitanti) per interventi di illuminazione pubblica, di risparmio energetico degli edifici pubblici, di installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, per la mobilità sostenibile, l’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole ed edifici pubblici, e l’abbattimento delle barriere architettoniche. Il vantaggio netto della provincia di Foggia ammonta per i 61 Comuni ad un finanziamento complessivo di 4.210.000 euro annui, che per il quinquennio 2020-2024 diverrebbe una mole di opere pubbliche e di ammodernamento green degli edifici e dei sistemi comunali pari a 21.050.000 euro.

Si tratta di una grande possibilità per gli Enti locali - continua l’onorevole del MoVimento - che potranno programmare e cofinanziare progetti di efficientamento della pubblica illuminazione, come ad esempio, l’installazione di un nuovo impianto con apparecchi illuminanti a Tecnologia Led o l’installazione di sistemi di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili integrati con sistemi di accumulo e sistemi di ricarica per veicoli elettrici o anche l’applicazione di tetti verdi, di vernici verticali e orizzontali e sistemi per il recupero delle acque meteoriche per la riduzione dell’effetto isola di calore per singolo edificio. Gli interventi ammissibili e realizzabili sono innumerevoli, sta ai Comuni candidarsi e presentare idee. È un’occasione unica per dare impulso ai territori del Sud per rimettersi in moto sulla strada della sostenibilità, che consentirà oltre che di migliorare la qualità della vita dei cittadini anche di stimolare la crescita delle piccole e medie imprese per il tramite di piccole, medie e grandi opere comunali”.

Secondo delle stime il 50% del parco immobiliare italiano è stato costruito tra il 1946 e il 1981 e rappresenta la parte più energivora dell’intero patrimonio del Paese. “L’efficientamento energetico- conclude il parlamentare- è una grande convenienza per i cittadini italiani, che non dovranno più fruire così, grazie alla norma Fraccaro, di immobili pubblici poco salubri. Le opportunità per i Comuni sono anche di tipo economico: un edificio ben isolato consuma meno e garantisce un ambiente interno più salutare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Appello agli enti locali anche dalla deputata cinquestelle MariaLuisa Faro. “Tutti i Comuni, in base al numero di abitanti, riceveranno da un minimo di 50 mila euro ad un massimo di 250 mila euro che potranno essere subito spesi. In questo modo, il Governo stima che potranno essere aperti “almeno 8mila cantieri in tutto il Paese”. “Rivolgo pertanto un invito ai sindaci, ad adoperarsi per non sprecare questa opportunità e realizzare quindi le opere utili agli abitanti e alle imprese del territorio” l’appello di Faro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • Omicidio a Cerignola: uccisa donna di 41 anni in via Fabriano, il marito il principale indiziato del delitto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento