L’assessore Mimmo Santorsola restituisce le deleghe a Emiliano

Domenico Santorsola si dimette da assessore alla Qualità dell'ambiente - Ciclo Rifiuti e Bonifica, Rischio Industriale, Ecologia. Michele Emiliano: “Santorsola resta un protagonista della maggioranza di governo”

Domenico Santorsola (foto da BrindisiReport)

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha ricevuto oggi una lettera da parte dell’assessore Mimmo Santorsola nella quale lo stesso restituisce le deleghe ricevute, Qualità dell'ambiente - Ciclo Rifiuti e Bonifica, Rischio Industriale, Ecologia. Santorsola ribadisce l’intenzione di mantenere il rapporto di leale collaborazione con la presidenza e di proseguire il suo compito istituzionale dedicandosi ancora più intensamente a rappresentare le istanze del territorio di appartenenza.

Michele Emiliano: “Santorsola resta un protagonista della maggioranza di governo”

“La straordinaria umanità, l’abnegazione sul lavoro, l’assoluta lealtà con la quale ha svolto i suoi compiti istituzionali sono qualità che hanno sempre caratterizzato questi due intensi anni di amministrazione da parte dell’assessore Mimmo Santorsola. Comprendo le esigenze che spingono Mimmo a dedicarsi maggiormente al suo territorio, così come apprezzo la sensibilità dimostrata nel cogliere le dinamiche politiche in corso. Mimmo Santorsola resta un protagonista della maggioranza di governo e il suo contributo, anche in altra veste, sarà fondamentale per l’attuazione del nostro programma”.

Domenico Santorsola, il medico specializzato in ematologia clinica e di laboratorio

È nato il 9 marzo 1950. È medico specializzato in ematologia clinica e di laboratorio. Attualmente è dirigente medico di I fascia di Ematologia dell’Asl BAT. Eletto consigliere regionale alle elezioni del 31 maggio 2015 nella circoscrizione BAT per la lista Noi a Sinistra per la Puglia, è stato nominato assessore all’ambiente dal presidente della Regione Michele Emiliano. Dal 1994 è aiuto medico corresponsabile della Divisione di Ematologia dell’Asl BAT. Nel corso della sua lunga esperienza professionale ha ricoperto incarichi di assistente medico del Centro trasfusionale e della Divisione di ematologia dell’Ospedale di Trani. È stato medico di base del territorio di Trani dal 1980 al 1991. È stato dirigente e responsabile dell’ambulatorio di oncologia del P.O. di Bisceglie dal 2008 al 2011 e dell’Ambulatorio territoriale di onco-ematologia dell’Asl BAT dal 1999 al 2006. È stato responsabile dell’U.O. Dipartimentale di Ambulatorio di onco-ematologia dal 2007 al 2013. È stato docente al primo anno della Scuola infermieri professionali di Trani, al corso di “Nozioni generali di immunologia”, per dieci anni consecutivi dal 1982 al 1992. Oltre a partecipare a numerosi corsi di aggiornamento, di alcuni di essi è stato anche relatore e moderatore.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • ormai Emiliano ha + deleghe che assessori ...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Macabro ritrovamento, a Siponto: il mare restituisce il cadavere di una donna

  • Cronaca

    Lap-dance in locale fatiscente e in pieno degrado: polizia sequestra pizzeria "Al Gufo"

  • Cronaca

    Spettatore travolto e ucciso alla Corsa dei Buoi: "Evento pericoloso e retrogrado, va vietato!"

  • Economia

    Rifacimento condotte idriche e fognarie: i lavori termineranno entro la fine dell’estate

I più letti della settimana

  • Tragedia alla 'Corsa dei buoi' di Chieuti: cavallo travolge e uccide uomo

  • Colpo da 8 milioni di euro in un caveau, sgominata banda di 'professionisti': due arresti nel Foggiano

  • Fuga da film a Foggia: polizia insegue Jaguar rubate, per evitare tragedia volante finisce fuori strada

  • "Stavano per compiere qualcosa di grave a Vieste": sequestrate armi, arrestati tre giovanissimi

  • Inseguimento da film per le vie del centro: carabinieri inseguono auto rubata, fuga termina in piazza Cavour

  • Azione paramilitare per un colpo milionario: sgominato commando del caveau sull'asse Cerignola-Catanzaro

Torna su
FoggiaToday è in caricamento