L’assessore Mimmo Santorsola restituisce le deleghe a Emiliano

Domenico Santorsola si dimette da assessore alla Qualità dell'ambiente - Ciclo Rifiuti e Bonifica, Rischio Industriale, Ecologia. Michele Emiliano: “Santorsola resta un protagonista della maggioranza di governo”

Domenico Santorsola (foto da BrindisiReport)

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha ricevuto oggi una lettera da parte dell’assessore Mimmo Santorsola nella quale lo stesso restituisce le deleghe ricevute, Qualità dell'ambiente - Ciclo Rifiuti e Bonifica, Rischio Industriale, Ecologia. Santorsola ribadisce l’intenzione di mantenere il rapporto di leale collaborazione con la presidenza e di proseguire il suo compito istituzionale dedicandosi ancora più intensamente a rappresentare le istanze del territorio di appartenenza.

Michele Emiliano: “Santorsola resta un protagonista della maggioranza di governo”

“La straordinaria umanità, l’abnegazione sul lavoro, l’assoluta lealtà con la quale ha svolto i suoi compiti istituzionali sono qualità che hanno sempre caratterizzato questi due intensi anni di amministrazione da parte dell’assessore Mimmo Santorsola. Comprendo le esigenze che spingono Mimmo a dedicarsi maggiormente al suo territorio, così come apprezzo la sensibilità dimostrata nel cogliere le dinamiche politiche in corso. Mimmo Santorsola resta un protagonista della maggioranza di governo e il suo contributo, anche in altra veste, sarà fondamentale per l’attuazione del nostro programma”.

Domenico Santorsola, il medico specializzato in ematologia clinica e di laboratorio

È nato il 9 marzo 1950. È medico specializzato in ematologia clinica e di laboratorio. Attualmente è dirigente medico di I fascia di Ematologia dell’Asl BAT. Eletto consigliere regionale alle elezioni del 31 maggio 2015 nella circoscrizione BAT per la lista Noi a Sinistra per la Puglia, è stato nominato assessore all’ambiente dal presidente della Regione Michele Emiliano. Dal 1994 è aiuto medico corresponsabile della Divisione di Ematologia dell’Asl BAT. Nel corso della sua lunga esperienza professionale ha ricoperto incarichi di assistente medico del Centro trasfusionale e della Divisione di ematologia dell’Ospedale di Trani. È stato medico di base del territorio di Trani dal 1980 al 1991. È stato dirigente e responsabile dell’ambulatorio di oncologia del P.O. di Bisceglie dal 2008 al 2011 e dell’Ambulatorio territoriale di onco-ematologia dell’Asl BAT dal 1999 al 2006. È stato responsabile dell’U.O. Dipartimentale di Ambulatorio di onco-ematologia dal 2007 al 2013. È stato docente al primo anno della Scuola infermieri professionali di Trani, al corso di “Nozioni generali di immunologia”, per dieci anni consecutivi dal 1982 al 1992. Oltre a partecipare a numerosi corsi di aggiornamento, di alcuni di essi è stato anche relatore e moderatore.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • ormai Emiliano ha + deleghe che assessori ...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio a Vieste: ristoratore ucciso sotto gli occhi della moglie e della figlia di pochi mesi

  • Cronaca

    Colpo all'Unicredit da 135mila euro: dentro la banca c'era un complice dei rapinatori?

  • Cronaca

    VIDEO | Si azzuffano in strada, bloccando il traffico: rissa in via San Lazzaro

  • Cronaca

    Dall'Albania a San Severo, la GdF intercetta carico di 12 kg di eroina: presi tre trafficanti

I più letti della settimana

  • Aumenta la capienza dello ‘Zac’: lavori da 1,4 milioni per un ‘inferno rossonero’ da 17.368 spettatori

  • Il giorno dopo Peschici, 200 ettari distrutti. L'attenzione di Emiliano: "Valuteremo danno ambientale"

  • Troppi vincoli, regole e niente navi da crociera: il 'vaffa' delle Tremiti al Parco "scelta sconsiderata"?

  • Abolizione vitalizi, l’on. Angelo Cera vota contro e spiega i motivi su FB

  • Giostra per bambini incendiata a Monte Sant'Angelo: "Danneggiato imprenditore e immagine della città"

  • Alfano punta sul foggiano De Leonardis, neo coordinatore regionale di Alternativa Popolare

Torna su
FoggiaToday è in caricamento