Emergenza Coronavirus, il lavoro di Amiu e Ataf non si ferma: "Ringraziare i dipendenti è un dovere etico e istituzionale"

I consiglieri comunali De Martino e Soragnese lodano il lavoro di lavoratori e lavoratrici di Amiu e Ataf: "Stanno dimostrando serietà e dedizione, in un momento drammatico"

“In questi giorni difficili è importante esprimere un sincero e doveroso ringraziamento alle lavoratrici ed ai lavoratori che assicurano servizi essenziali per la nostra comunità, a cominciare da coloro i quali operano per la pulizia e la sanificazione delle strade ed il trasporto urbano. Lavoratrici e lavoratori esposti a rischi, che con generosità e spirito di sacrificio fanno ogni giorno il proprio dovere. È quanto dichiarano gli esponenti del gruppo consiliare della Lega Salvini Puglia Salvatore De Martino e Concetta Soragnese. 

"È importante dire grazie a chi si occupa di sanificare la città ed assicura il trasporto pubblico per quanti, purtroppo, sono costretti a muoversi per lavoro. I dipendenti di Amiu SpA e di Ataf SpA stanno dimostrando serietà e dedizione, in un momento drammatico e terribile. Dire loro grazie, dunque, non è semplice retorica ma dovere etico ed istituzionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Soprattutto - concludono i due consiglieri comunali - in questo frangente riteniamo giusto rivolgere anche un appello alla nostra comunità, affinché abbia cura di conferire i rifiuti in modo corretto e, poiché i mezzi pubblici oggi più che mai sono esclusivamente al servizio di chi debba spostarsi per comprovate necessità, di restare a casa. Dimostriamo vicinanza a questi lavoratori ed amore per la nostra Foggia”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento