Riccardi non molla la presidenza del Consorzio Asi: "Impugno la sentenza e vado avanti"

Nota del sindaco di Manfredonia dopo il pronunciamento del Tar Lazio che, nel dare ragione ad Anac, decreta l'inconferibilità dell'incarico in Asi. Potrebbe muoversi Marseglia, responsabile Anticorruzione

"Con la sentenza resa dal Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio è stato rigettato il ricorso proposto avverso la delibera ANAC n. 453 del 9 maggio 2018 che dichiarava la mia inconferibilità alla nomina della Presidenza dell’ASI ed ordinava al Responsabile dell’Anticorruzione RPCT nonché Direttore Generale dell’Ente, Michelangelo Marseglia, di porre in essere gli atti conseguenti.

Alla base del rigetto, la ritenuta mancanza di lesività della deliberazione di Anac, poiché non dotata di potere autonomo ed ordinatorio nei confronti di Marseglia il quale, peraltro, aveva già archiviato il procedimento di inconferibilità per non condivisione degli assunti posti dall’Anac alla base del proprio provvedimento.

Resta, in ogni caso, da parte del sottoscritto, la non condivisione dell’interpretazione resa dal Tribunale in merito allo Statuto dell’Ente ed alla natura dei poteri con esso attribuiti all’organo presidenziale, motivo per cui sarà promossa tempestiva impugnazione dinanzi alla magistratura superiore del Consiglio di Stato, al fine di ricondurre la vicenda alla giusta reale dimensione dei fatti". Così il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, in merito alla sentenza del Tar Lazio sul suo incarico nel Consorzio Asi di Foggia.

 "Confermo la piena fiducia nella giustizia - conclude Riccardi- ed auspico quanto prima la sospensione della sentenza resa dal Tribunale Romano al fine di proseguire l’importante e produttivo cammino intrapreso alla guida dell’ASI".

Nei mesi scorsi Riccardi aveva preannunciato che si sarebbe dimesso ove il Tar gli avesse dato torto. Ora non cede e va avanti. La politica tace (5stelle a parte, che hanno promosso l'iter di inconferibilità presso Anac). Si attende di capire cosa farà il Responsabile Anticorruzione, Marseglia. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Landella fa fuori il presidente di Ataf, che paga il "tradimento" di Clemente. Arriva Curatolo

  • Scuola

    Tfa sostegno, se Bari piange Foggia non ride: domande fuori traccia e controlli poco limpidi. Candidati pronti a fare ricorso

  • Cronaca

    Omicidio Silvestri, tracce di dna sulle cartucce esplose: incastrato Lombardi, arrestato col 'fedele' Zito

  • Sport

    Il Foggia Calcio rompe l'uovo tra sorrisi e buoni auspici: "Speriamo in una buona Pasqua e in una Pasquetta gloriosa".

I più letti della settimana

  • Omicidio a Cagnano Varano: ucciso il maresciallo maggiore dei carabinieri

  • Omicidio a Trinitapoli, ucciso a colpi di pistola Cosimo Damiano Carbone

  • Omicidio a Cagnano Varano: ecco chi è l'uomo accusato di aver ucciso il maresciallo dei carabinieri

  • Incidente stradale: cinque auto coinvolte e 10 feriti, elisoccorso sul posto e tratto della provinciale Lucera-Biccari chiuso

  • Attimi di terrore a Cagnano Varano: spari in piazza e poi il sangue, grave maresciallo dei carabinieri

  • Così Papantuono ha ucciso il maresciallo Di Gennaro: "non c'è un movente", ha chiamato i carabinieri e ha sparato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento