Foggia onora la memoria di Norma Cossetto e Leonardo Manzi: la cerimonia in piazza Martiri Triestini

La prima, studentessa istriana, venne sequestrata, seviziata e gettata ancora viva nella foiba di Villa Surani nel 1943; il secondo, foggiano, fu ucciso a Trieste dalla polizia inglese per difendere la bandiera italiana

La cerimonia

Una corona d’alloro in ricordo di Norma Cossetto, la giovane studentessa istriana che nel 1943 venne sequestrata, seviziata e gettata ancora viva nella foiba di Villa Surani dai partigiani di Tito.

La cerimonia di commemorazione si è svolta questa mattina, in piazza Martiri Triestini, alla presenza del sindaco Franco Landella, e dei rappresentanti dell’associazione nazionale Sottufficiali d’Italia, con il Primo Mar. Lgt.Cav. Francesco Labella. L'iniziativa, ideata dal ‘Comitato 10 febbraio’, si è tenuta in contemporanea in oltre cento città italiane. Nell'occasione è stato ricordato anche il foggiano Leonardo Manzi, ucciso a Trieste dalla polizia inglese il 6 novembre 1953 per difendere la bandiera italiana.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento