Emergenza rifiuti rischia di paralizzare Cerignola: cumuli di immondizia in strada per la crisi SIA

Il coordinamento di Fratelli d'Italia: "Stiamo vivendo una emergenza ambientale, sanitaria e sociale. L'ha creata questo sindaco, incapace di gestire ordinarietà e straordinarietà"

I rifiuti agli angolo di Cerignola

L'emergenza dei rifiuti per strada rischia di paralizzare la città di Cerignola e di causare gravi danni alla salute. La preoccupazione è quella del coordinamento Fratelli d'Italia che, nel ribadire solidarietà ai lavoratori di Sia Srl in sciopero ad oltranza, si fa appello al senso di responsabilità dei cerignolani. Intanto dal Palazzo di Città solo strali contro l'universo mondo.

E così SIA

La situazione alle Fornaci, all'indomani del mercato settimanale, è critica: il malcostume di non lasciare pulito si fonde ora con l'impossibilità di raccogliere. Malgrado l'emergenza, è impensabile sospendere i turni mercatali del mercoledì né del venerdì, ma corre l'obbligo di lanciare un appello agli ambulanti: "ciascuno raccolga i propri rifiuti e li lasci (temporaneamente ed in emergenza) presso un'unica postazione, evitando il caos di carte, cartoni ed organico su una carreggiata che poi, ora come ora, non verrebbe ripulita. Un'oasi ecologica lì oggi tornerebbe utile, a due passi dalle scuole".

Ai concittadini, mortificati da questa situazione surreale in 9 Comuni del Consorzio Bacino Fg 4, l'appello è di non incendiare cassonetti e cumuli presenti in strada. Le sostanze sprigionate dalla combustione abusiva ed incontrollata sono più nocive di quanto non sia l'immondizia per strada. "Sperando di non dover tutti allevare gatti né fare ricorso al pifferaio magico - spiegano dal coordinamento Fratelli D'Italia - una soluzione potrebbe essere quella di effettuare la differenziata, limitandosi a portare fuori casa per ora solo l'organico, trattenendo in casa plastica e cartone. Il tutto, almeno finchè la situazione non migliorerà, con l'auspicato intervento del Prefetto. Stiamo vivendo una emergenza ambientale, sanitaria e sociale. La ha creata questo sindaco, incapace di gestire ordinarietà e straordinarietà, e ora è in grado di risolverla se non inveendo contro improbabili capri espiatori.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento