Cerignola, l'assessore Bufano ammette: dimissionario perchè indagato. "Me ne vado per essere libero di difendermi"

Scossone nella giunta Metta. Esce di scena l'assessore ai Lavori Pubblici. Cicognino di ferro dai tempi degli esordi dell'avvocato penalista, a metà dicembre ricevette la perquisizione delle fiamme gialle

Come notiziato da Foggiatoday, nella giornata di ieri l'assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Cerignola, Tommaso Bufano, ha protocollato la sua lettera di dimissioni al sindaco, Franco Metta. Cicognino, l'assessore dimissionario dà le motivazioni del suo disimpegno, che è legato all'inchiesta che lo vede indagato.

Bufano esordisce ricordando "i tempi del Comitato che mi hanno portato fino a questa magnifica esperienza amministrativa, che sta cambiando, migliorandola, la nostra città". "Fiducia, stima e amicizia: me le hai, nel corso di questi anni, ampiamente dimostrate e me le hai confermate anche nel triste episodio che mi ha visto violato nella mia intimità, nei miei affetti e nella mia famiglia. La mia reazione immediata è stata quella di continuare a dedicarmi, col massimo impegno, al lavoro per la nostra città. Ma oggi, dopo una mjaggiore e sofferta riflessione, prevale in me una doppia esigenza. La prima: quella di essere libero di difendermi nel procedimento penale che, ingiustamente, mi vede indagato. La seconda, quella di evitare che questa vicenda giudiziaria  possa in qualche modo essere strumentalizzata contro di te e contro la maggioranza che mi sostiene, allo scopo di intralciare il nostro progetto di cambiamento. Ti rimetto pertanto le mie deleghe e ti prego di accettare questa mia decisione perchè nulla potrà farmi rcedere: almeno fino a quando non verranno riconosciute la mia sssoluta innocenza ed estraneità ai fatti che mi sono contestati".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Maxi evasione fiscale da 30 milioni di euro: scoperto e arrestato imprenditore a Cerignola

  • Cronaca

    Truffe su truffe agli anziani di Foggia, ma non fanno i conti con la polizia: arrestati pregiudicati

  • Cronaca

    Bambina di 2 anni in pericolo di vita, trasportata d'urgenza da Foggia a Firenze da un Falcon 50

  • Regione Puglia

    Assegni di cura, da febbraio al via le liquidazioni: 35 milioni dalla Regione Puglia per 3240 utenti

I più letti della settimana

  • Omicidio a Trinitapoli: ucciso noto pregiudicato di un clan, gravemente ferito un 49enne

  • Scomparso nel nulla da 72 ore, Foggia in ansia per Francesco. La madre: "Non so più cosa fare"

  • Ucciso De Rosa, elemento di spicco della mala di Trinitapoli e del Basso Tavoliere arrestato nel blitz Babele

  • Ritrovato Francesco Pio Tomaiuolo, il 15enne foggiano allontanatosi da casa lunedì scorso

  • Violenta rapina in strada: vittima presa a bastonate, pugni e calci per 5 euro. "Ti diamo fuoco"

  • Vanno a riscuotere il pizzo ma trovano la polizia: 5mila euro e 500 al mese, così taglieggiavano imprenditori dell'Artigiani

Torna su
FoggiaToday è in caricamento