Carla Costantino prima donna alla guida della Cisl di Capitanata

La nuova segretaria del sindacato provinciale di Foggia "ha maturato una lunga esperienza nel settore agricolo"

Carla Costantino

Questa mattina, alla presenza del segretario nazionale Annamaria Furlan e regionale Daniela Fumarola, Carla Costantino è stata eletta segretaria generale della Cisl di Capitanata. E' la prima donna in assoluto alla guida del sindacato foggiano. Succede a Emilio Di Conza, alla guida del sindacato dal 2008. A collaborare con lei nella Segreteria Generale sarà Leonardo Piacquaddio.

Carla Costantino, sposata con due figli, è laureata in Scienze Politiche ed è dirigente della CISL di Foggia da dieci anni, vantando un impegno trentennale nell’organizzazione. "La mia azione sindacale, nel segno dell’innovazione, avrà delle linee guida ben precise: giustizia sociale, eguaglianza, solidarietà, democrazia partecipata per la tutela dei lavoratori - afferma il neo Segretario - Il ruolo del sindacato rappresenta oggi più che mai l’anello di congiunzione tra i bisogni del territorio e gli organi di governo ed il lavoro è la condizione fondamentale dalla quale partire per un impegno nuovo, reale ed efficace della CISL perché il lavoro è primo strumento di dignità e di libertà per ognuno. Questo è il tempo delle alleanze. Il nuovo scenario socio-lavorativo presuppone che il sindacato sia protagonista nell’aggregare e nel dare soluzioni - sottolinea Carla Costantino - avvicinandosi ai bisogni della gente e soprattutto a quelli dei giovani. Noi abbiamo il dovere di consegnare loro realmente il futuro del Paese e penso fermamente che vada cambiato proprio il modello di governance di questo territorio, bisogna arrivare a percorsi condivisi con gli attori territoriali che dimostrino capacità di elaborazioni progettuali per lo sviluppo della nostra provincia. Alla fine l’azione ha un obiettivo: attraverso la coesione sociale garantire il bene comune”.

"Alla nuova segretaria generale gli auguri di buon lavoro in un contesto produttivo e sociale nel quale il sindacato deve giocare un ruolo di primo piano in collaborazione con le istituzioni locali" afferma Napoleone Cera.
Il presidente dei Popolari in Regione prosegue: "L'attività sindacale ha necessità di farsi portavoce dei diritti dei lavoratori sempre più alle prese con la precarizzazione e la mortificazione delle giuste aspettative lavorative, specie per i giovani e le donne"
E conclude: "Costantino, che ha maturato una lunga esperienza nel settore agricolo, sarà farsi garante delle giuste rivendicazioni dei coltivatori della Capitanata che vivono una profonda crisi economica e produttiva. L'agricoltura foggiana ha bisogno di ritrovare piena rappresentazione anche nel mondo sindacale, per difendere legittime aspettative di lavoro e di sviluppo"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 90, incidente mortale tra Foggia e Orsara: due vittime nello scontro tra un pullman e un'auto

  • Cadavere carbonizzato con un buco in testa: è dell'uomo scomparso a San Severo, non si esclude l'ipotesi omicidio

  • Scossa di terremoto in provincia di Foggia: l'epicentro a Carpino sul Gargano, il sisma di magnitudo 3.6

  • Allarme a San Severo, cittadini denunciano: "C'è una pantera in città'"

  • Bomba a Foggia: colpito 'Il Sorriso di Stefano' di Vigilante, all'interno ragazza avverte malore

  • Incidente mortale: comunità in lacrime per Simone, il bambino deceduto nel terribile impatto tra due auto sulla A14

Torna su
FoggiaToday è in caricamento