“Esiste ancora un’amministrazione comunale a San Nicandro Garganico?”

Al centro del dibattito l’approvazione del Bilancio di Previsione 2015, che verrà approvato con due mesi di ritardo dall’ok della Giunta ai primi di agosto

"Esiste ancora un'amministrazione comunale a San Nicandro Garganico?". E' la domanda ironica che si pone il segretario del PD sannicandrese, Matteo Vocale, tornando sulla situazione politica del centro garganico e commentando il forte ritardo sull'approvazione del bilancio di previsione 2015.

Si è conclusa da meno di due settimane la Festa de L'Unità, con risultati - dicono da Pozzo Bove - ben oltre le aspettative per numero di presenze. Da quel palco il segretario dem aveva lanciato un forte monito al sindaco di cambiare radicalmente metodo. "Il 17 agosto scorso - spiega Vocale in merito al ritardo sul bilancio - il Prefetto di Foggia ha nuovamente diffidato il Comune ad approvare il bilancio di previsione 2015, i cui termini scadevano il 30 luglio, pena il commissariamento del Comune. Il giorno seguente, la nota veniva acquisita al protocollo dell'ente che, da quanto si apprende, soltanto oggi 3 settembre ha notificato l'ultimo avviso, guarda caso proprio quello del sindaco. Questo significa che si hanno ulteriori venti giorni in cui fissare la data del Consiglio e cioè che il bilancio verrà approvato con quasi due mesi di ritardo, nonostante la Giunta lo abbia già votato ai primi di agosto".

Afferma il segretario e capogruppo in consiglio comunale: "E' ormai risaputo che la maggioranza del sindaco Gualano, impegnata in beghe interne sempre più accese, ha finito per ingolfare tutto e causare i notevoli ritardi e l'immobilismo più totale che la città, immeritatamente, sta vivendo. Prese di posizione e scaramucce tra il sindaco e i suoi e Forza Italia, forti malcontenti di altri, ignavia di altri ancora: questioni nel cui merito non vogliamo entrare ma che espongono una situazione di difficile soluzione e che accumula gravemente le urgenze della città. L'ho detto e lo ripeto ancora - tuona Vocale - il sindaco si ricordi che è lui il sindaco, non altri e se ha problemi politici come sembra, li risolva alla luce del sole e davanti agli elettori. Se manca il coraggio di fare questo, triste dirlo ma è bene considerare la soluzione forse più sofferta ma che consentirebbe di liberare la città da questa pericolosa palude".

Intanto, tra gli altri problemi, è sempre più ricorrente il disagio per la gestione dei rifiuti nel comune garganico e dal PD parlano di vera e propria emergenza. "Avevamo avvertito a dovere l'amministrazione nel consiglio comunale dell'11 agosto dello scorso anno, quando si insediò il nuovo assessore all'Ambiente - si legge sulla pagina Facebook del PD di San Nicandro - ma la situazione è soltanto peggiorata, né si scorge un minimo cenno sulla volontà di risolverla".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

  • Coronavirus, negativi i test su tutti i casi sospetti in Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento