Luigi Buonarota aderisce al PD, "unico partito organizzato sul territorio e aperto al confronto"

Il consigliere comunale di Foggia aderisca al PD perché "rappresenta la sola grande casa che racchiude principi liberali, sociali, democratici e progressisti"

Luigi Buonarota

Luigi Buonarota, il consigliere comunale più suffragato alle elezioni del 2014, spiega i motivi che lo hanno spinto ad intraprendere il percorso del Partito Democratico “in un periodo storico in cui la politica si frammenta, con la creazione di partiti personali e di posizioni utili più che altro a curare gli interessi di pochi, ed a seguito di una accurata ed approfondita analisi con gli iscritti dell'associazione ‘Filippo Buonarota’

Spiega il consigliere comunale d’opposizione: “Seppur con posizioni divergenti, ad oggi il PD rappresenta la sola grande casa che racchiude principi liberali, sociali, democratici e progressisti ed è l'unico partito realmente organizzato sul territorio ed aperto al confronto”

Quindi, aggiunge, “la mia esperienza e la mia educazione politica mi hanno sempre imposto di condividere le scelte e di ascoltare le idee e le proposte degli amici e dei cittadini per poi tradurle in azioni”.