Il dono del Rotary Club alla città di Lucera: 31 alberi in più nella giornata dell'Ambiente

La donazione avverrà sabato 28 ottobre, davanti alla Biblioteca Comunale. All’iniziativa parteciperanno alunni e docenti della Scuola Elementare Tommasone e della scuola Media Dante Alighieri, soci del Club Interact di Lucera

Da sabato 28 ottobre, Lucera avrà 31 alberi in più. A donarli sarà il Rotary Club Lucera, durante una manifestazione che si terrà davanti alla Biblioteca Comunale (ex Convento di San Pasquale), nel Piazzale Falcone-Borsellino, con inizio alle ore 10. All’iniziativa, organizzata dal Rotary Club Lucera col patrocinio del Comune di Lucera, parteciperanno alunni e docenti della Scuola Elementare Tommasone e della scuola Media Dante Alighieri, soci del Club Interact di Lucera. La “Giornata sull’Ambiente” avrà inizio con i saluti di Orfina Scrocco, presidente Rotary Club Lucera; Antonio Tutolo, sindaco di Lucera; e Bartolomeo Covino, dirigente dell’istituto scolastico comprensivo “Tommasone-Alighieri”. Orfina Scrocco illustrerà gli obiettivi e i significati di un dono, quello degli alberi, che intende mettere al centro della comunità, materialmente e metaforicamente, le radici di un futuro più rispettoso dell’ambiente, un avvenire fondato sulla speranza che le nuove generazioni sappiano coltivare i propri sogni con cura, dedizione, intelligenza e passione. Gli alberi, così come ogni elemento della natura, se curati con amore ci restituiscono aria pulita, un territorio più sicuro, un paesaggio più ricco. Piantare un albero e donarlo alla propria città significa mettere a dimora “semi” di un futuro migliore, per tutti.

Subito dopo l’intervento di Orfina Scrocco, verrà presentato il bando del concorso fotografico sull’ambiente rivolto agli alunni del Tommasone. Sarà il presidente della Commissione del concorso, Costantino Pellegrino, a spiegare i dettagli del bando.

DALLE RADICI IL NOSTRO FUTURO: LA BIO SCHOOL. I ragazzi della scuola media “Dante Alighieri”, soci del Club Interact di Lucera, coordinati dalla professoressa Nunzia Racioppa, dialogheranno con gli alunni delle classi quinte della scuola elementare “Tommasone” sul tema “Dalle radici il nostro futuro: la bio-school”. I ragazzi, poi, vivranno un’esperienza sensoriale a contatto con le piante e la natura. La cerimonia di consegna degli alberi precederà la firma del protocollo tra il presidente del Rotary Club di Lucera, Orfina Scrocco, e il sindaco del Comune di Lucera, Antonio Tutolo. Da quel momento, gli alberi saranno anche ufficialmente un patrimonio della collettività. Gli alunni della scuola elementare, “garanti del patto” in favore di un ambiente più sano, saranno i tutor degli alberi: periodicamente, si occuperanno di analizzare lo stato delle piante e relazionare sugli esiti della verifica. Domenico Martino, maratoneta lucerino, porterà la sua testimonianza sul valore e il rispetto dell’ambiente. L’iniziativa terminerà sulle note musicali intonate dal Coro degli Alunni dell’Istituto Tommasone, diretto dalle docenti Imma Cibelli e Barbara Nespoli, accompagnato al pianoforte elettronico da Giorgia Bianco.

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

  • Terribile incidente in moto, muore 38enne foggiano. "Ciao bomber, ora fai gol anche in Paradiso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento