Zapponeta festeggia, pronti 3,7 milioni per il riuso delle acque reflue: “Una svolta epocale”

È il primo comune della Provincia ad accedere all’azione 6.4.3. del Por 2014-2020. Un risultato importante sui versanti economico e aziendale perché garantisce l’irrigazione dei campi per tutto l’anno ed elimina lo scarico in mare dei reflui

Ben 3,7 milioni di euro per l’affinamento delle acque reflue, da riutilizzare in agricoltura mediante la realizzazione di una vasca di accumulo. Festeggia il comune di Zapponeta per quello che è il più grande finanziamento della sua storia: “Oggi è un giorno importante. Siamo orgogliosi e soddisfatti del traguardo raggiunto perché, nonostante il numero risicato di dipendenti comunali, il lavoro incessante che mettiamo in campo, tutti i giorni, sin dall’insediamento, ci ha permesso di essere i primi in Provincia di Foggia ad avere accesso alle risorse messe a disposizione dalla Regione Puglia tramite l’azione 6.4.3. del POR 2014-2020”, commentano il sindaco Vincenzo D’Aloisio e il vice sindaco e assessore ai lavori pubblici Vincenzo Riontino.

“Una grande opera che rivoluzionerà il territorio e l’economia del nostro paese. Garantire l’irrigazione nei campi 12 mesi all’anno ed eliminare lo scarico in mare dei reflui è una svolta epocale, sia sul versante economico che ambientale”, fanno sapere D’Aloisio e Riontino.

Sindaco e vicesindaco di Zapponeta concludono: “Ringraziamo la Regione Puglia e l’Assessorato regionale ai Lavori Pubblici – Sezione Risorse Idriche - con tutti i suoi collaboratori per la disponibilità, la professionalità e la competenza, davvero un team fantastico. Un ringraziamento speciale anche all’AQP per essersi messa a disposizione con l’impianto di depurazione e al Presidente del Consorzio di Bonifica per la Capitanata, Giuseppe De Filippo, per aver compreso sin dall’inizio l’importanza dell’opera nel nostro territorio”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Sequestrati a Curci beni per 16 milioni, che il commercialista "che ha manifestato concreta pericolosità sociale" stava occultando

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento