VIDEO | Foggia manifesta per il clima, studenti e ambientalisti lanciano l'allarme: "Non c'è più tempo"

Questa mattina anche Foggia, a Parcocittà, ha partecipato al secondo sciopero globale per il futuro organizzato da Fridays for future

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

24 maggio in tutto il mondo studenti, studentesse e cittadini sono scesi  in piazza contro il cambiamento climatico. A Foggia si è tenuto  un presidio a Parco San Felice a cui oltre ai giovani  di “Fridays for Future- Foggia” e tanti altri cittadini  sensibili hanno partecipato Legambiente Circolo "Gaia" di Foggia , tante altre associazioni  e l' I.I.S.S. "Orazio Notarangelo – Giuseppe Rosati".Mentre l'Istituto Comprensivo   "Zingarelli - da Feltre" nei plessi Zingarelli e Vittorino da Feltre e l'Istituto Comprensivo "De Amicis-Pio XII" nel plesso Pio XII hanno manifestato all'interno della scuola per esserer insieme a tutti gli studenti.

A unirli è il messaggio rivolto ai leader mondiali: “State mettendo in gioco il nostro futuro con la vostra inattività. Quindi colpiremo fino a quando non agirete”.   "Non c’è più tempo da perdere.” Sono le parole di António Guterres, Segretario Generale dell’ONU. Lo dicono gli scienziati, che, all’unanimità, chiedono un drastico cambio di rotta. Lo ripete l’ultimo rapporto dell’Intergovernmental Panel on Climate Change dell’ONU - il principale organismo internazionale per la valutazione dei cambiamenti climatici -, ricordandoci che abbiamo meno di 11 anni prima di superare il punto di non ritorno. Lo gridiamo noi attivisti di FridaysForFuture insieme al Circolo "Gaia" di Legambiente, invocando il diritto a un futuro. Per i giovani di oggi e per le generazioni a venire. A fianco ci sono stati insegnanti, genitori, bambini, lavoratori, nonni e tante altre associazioni. Perché il pianeta appartiene a tutti, e tutti apparteniamo a questo pianeta. Siccità e alluvioni, carestie e acqua inquinata, microplastiche, malattie, estinzioni di massa, carenza di cibo: ricordiamo, una volta per tutte, che i disastri ambientali sono disastri umanitari.

Serve un cambiamento radicale, e deve essere fatto secondo criteri di equità, facendo pagare a chi ha inquinato il prezzo della riconversione, e non scaricandolo sulle classi sociali più deboli. “Giustizia climatica”è per noi non solo uno slogan, ma un punto fermo delle nostre richieste, coscienti che salvare il pianeta può e deve essere occasione di innovazione, sviluppo, lavoro e opportunità.

FridaysForFuture- Foggia insieme a Legambiente Circolo "Gaia" di Foggia chiede alla politica tutta una rapida ed efficace riconversione del sistema economico e produttivo mondiale e che la tutela del pianeta venga messa in cima alle agende politiche di ogni Paese e continente. Con l’esempio e con la voce faremo vedere al mondo dov’è la differenza, dov’è il cambiamento.

Si continuerà ad interessarsi  del nostro territorio da anni martoriato da scarichi abusivi di rifiuti tossici, che stanno avvelenando il suolo e vanno a finire nel cibo. È necessario fare qualcosa, bonificare le aree interessate e prevenire i rischi! Mafie e devastazione ambientale ci stanno rubando il futuro

 Non dimentichiamo neanche  del taglio di numerosi alberi nella nostra città: una scelta assolutamente fuori luogo, che non deve dare il via ad una politica contraria al verde pubblico.

E per chi finge di non vedere, di non sentire, grideremo ancora più forte.

Noi ci saremo, perché ci riguarda. Vi chiediamo di esserci, perché vi riguarda.

Fridays for Future - ogni giorno per la vita”.

Irlanda e Regno Unito hanno dichiarato lo stato di Emergenza Climatica. Un gesto importante, ma non sufficiente ma comunque insieme a Legambiente chiederemo alle scuole ed all'Università perché anche esse diano un positivo e forte contributo

Potrebbe Interessarti

  • VIDEO | Mortale alle porte di Manfredonia, perde la vita 30enne di Foggia: le immagini sul luogo dell'incidente

  • VIDEO | Mortale alla periferia di Foggia, perde la vita 25enne: le immagini sul luogo dell'incidente

  • VIDEO | Il rombo delle moto all'uscita del feretro, colombe e palloncini in volo: così Foggia ha dato l'ultimo saluto a Simone

  • VIDEO | Si spezza asse del rimorchio, carico di grano invade la Statale 16

Torna su
FoggiaToday è in caricamento