Immatricolazioni Unifg: per il terzo anno di fila raggiunta la soglia dei 3200 studenti

Archiviato l'anno accademico con un altro dato positivo: 3193 i nuovi studenti. Il record resta quello registrato nell'anno accademico 2017/18 quando le immatricolazioni furono 3325

In un contesto generale di significativa contrazione della popolazione studentesca, l’Università di Foggia per il terzo anno consecutivo fa registrare un trend decisamente positivo relativamente alle immatricolazioni. Dopo la flessione dell’anno accademico 2015/16 in cui si registrarono 2.376 immatricolazioni – soprattutto a causa di un cd. vuoto generazionale, che provocò sensibili contrazioni anche tra gli istituti scolastici della provincia e del resto della regione –, l’accesso di nuovi studenti ai corsi di laurea che compongono l’Offerta Formativa dell’Università di Foggia è andato progressivamente attestandosi sulle circa 3200 unità. Ecco, nel dettaglio, i dati ufficiali degli ultimi tre anni accademici UniFg.

Anno accademico

Immatricolazioni

2015/16

2376

2016/17

3262

2017/18

3325

2018/19

3193

“Una attestazione di fiducia che ormai non è più casuale – dichiara il Rettore, prof. Maurizio Ricci – e certamente non più attribuibile a fenomeni temporanei come l’istituzione di nuovi corsi di laurea con grande appeal; sia verso gli studenti residenti in Capitanata, sia verso studenti residenti in altre province e regioni. Adesso abbiamo il dovere di non tradire questa fiducia, di lavorare per il miglioramento della qualità dei servizi da destinare agli studenti che ci hanno accordato la loro preferenza. Un plauso particolare va all’attività della delegata all’Orientamento prof.ssa Lucia Maddalena; a tutta l’area Orientamento e Placement, coordinata e diretta dalla dott.ssa Rita Saraò; e al delegato alla Didattica prof. Pierpaolo Limone, che qualche settimana fa ha lasciato la delega nelle mani della collega prof.ssa Fiammetta Fanizza. Se abbiamo realizzato questi numeri lo dobbiamo alla proposta didattica che abbiamo formulato, alla spendibilità dei titoli e alla qualità della formazione che siamo stati capaci di erogare”. 

Particolarmente significativo, come evidenziato dal Rettore, il dato dell’anno accademico 2018/19, che non risente più dell’effetto novità fatto registrare dalle proposte introdotte nell’Offerta Formativa dai corsi di laurea in “Scienze investigative” (che nell’a.a. 2016/17 fece balzare le immatricolazioni a 3262, con un esordio ormai storico di oltre 590 nuove iscrizioni) e in “Scienze e Tecnologie Biomolecolari” (verso cui c’è una manifestazione di interesse sempre crescente e sempre più consapevole). Per cui il fatto che, anche in assenza di nuovi corsi di laurea, si sia registrato un dato estremamente positivo – sebbene lievemente in calo rispetto a quello dell’anno accademico scorso –, vuol dire che l’Università di Foggia ha raggiunto livelli di credibilità e competitività più o meno universalmente riconosciuti. Con questo dato UniFg consolida la propria platea studentesca, complessivamente composta da oltre 10.500 iscritti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa sono le scuole superiori militari e come iscriversi

  • Le lauree migliori per trovare lavoro

  • Il corso di laurea per diventare influencer di successo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento