Nicolò Bongiorno trionfa al Vieste Archeofilm

Il film ripercorre la vicenda dello scontro navale tra la flotta austroungarica e quella del neonato regno d'Italia avvenuta al largo dell'isola croata di Lissa (oggi Vis) nel 1866. L'epilogo vide la sconfitta della marina italiana con l'affondamento della stessa nave ammiraglia "Re d'Italia". Il relitto a 110 metri di profondità è stato riscoperto dal regista e dai protagonisti del film

Si è conclusa ieri la prima edizione del Vieste Archeofilm, festival di archeologia arte e ambiente svoltosi con un gran successo di pubblico nel castello della città garganica. Vincitore del Premio Venere Sosandra-Vieste 2019 l'opera di Nicolò Bongiorno "I leoni di Lissa" che ha fatto il pieno di voti.  

Il film ripercorre la vicenda dello scontro navale tra la flotta austroungarica e quella del neonato regno d'Italia avvenuta al largo dell'isola croata di Lissa (oggi Vis) nel 1866. L'epilogo vide la sconfitta della marina italiana con l'affondamento della stessa nave ammiraglia "Re d'Italia". Il relitto a 110 metri di profondità è stato riscoperto dal regista e dai protagonisti del film. 

La manifestazione è organizzata dalla Città di Vieste e da Archeologia Viva / Firenze Archeofilm. Il sindaco Giuseppe Nobiletti presente alla consegna del premio ha già annunciato la seconda edizione del festival nell'estate 2020. Soddisfatta dell'ottima riuscita del festival, l'assessore alla Cultura, Graziamaria Starace.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tantissima gente a dimostrazione che in vacanza non basta solo il mare, è importante un'offerta turistica culturale in grado di soddisfare le esigenze dei nostri ospiti. Non immaginavamo di raggiungere cifre così alte. Lo dico ad alta voce, Vieste capitale della cultura in Puglia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Bollettino tragico: quattro morti in provincia di Foggia, solo oggi 120 positivi al Coronavirus in Puglia

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento