Rassegna 'Tè d'autore': nel secondo appuntamento si parla de 'La madre' di Grazia Deledda

Sarà DOMENICA 25 NOVEMBRE, alle ore 17:00 presso "LA VIGNA QUADRA", il secondo appuntamento della rassegna "TÈ D'AUTORE: i cercatori di uomini", con il romanzo "La madre" di Grazia Deledda, premio Nobel per la letteratura italiana. Presenterà Teresa Palatella, responsabile degli aspetti letterari dell'associazione "Racconti di tè", affiancata da Luciana Fredella che curerà la lettura di brani scelti dell’opera.
L'associazione “Racconti di tè” si dichiara entusiasta del progetto, che nella sua seconda stagione vede l’accostamento di elementi di elevatissimo pregio, a partire da una ricerca letteraria di romanzi tutti italiani, capaci di mostrare la ricchezza della nostra identità culturale e delle nostre radici, cui segue un’attenta selezione di tè in grado di rievocare i caratteri dei personaggi presi in rassegna.

Saranno quindi serviti tre tè pregiati in foglia:
- Sannen Bancha, tè verde Giappone
- Giddapahar FF 2017 Darjeeling, India
- Sun moon Lake old forest 80 years, tè rosso Taiwan.

Fiore all'occhiello della seconda stagione poi, sono gli abbinamenti culinari caratteristici della cucina regionale dell'autore scelto. In questo caso saranno presentati preparazioni con prodotti tipici della Sardegna al fine di creare ancor più legame con l'atmosfera del romanzo.
"La madre" è uno scritto serratissimo, costruito quasi per sottrazione di materia narrativa, ma certamente passionale, che scandaglia profondamente l'animo umano nell'aspetto dell'amore negato. Nel "La madre" la scrittrice "cerca l'uomo" e lo descrive in modo vivo e doloroso nella propria contraddizione di vita. Assistiamo a "personaggi che si fronteggiano come in una tragedia antica, scolpiti e ingigantiti dalla solitudine, e incatenati sulla scena da un capo all'altro del libro" (Emilio Cecchi su "La Madre").
Un romanzo che certamente catturerà l'attenzione fino all'inaspettato epilogo e che ci condurrà attraverso un viaggio sensoriale e culturale insieme.
Non ci resta dunque che aspettare il prossimo 25 novembre e soprattutto riservare un posto, tra i pochi disponibili, in questo elegante salotto letterario.


Prenotazione obbligatoria ai seguenti numeri:
3289798026 Teresa Palatella
3491547973 Giovanna Caratù
3357242046 Alessia Cassano
Contributo di partecipazione 16 euro.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Fase 2, la galleria della Fondazione riapre al pubblico: prorogata al 20 giugno la mostra di Matteo Manduzio

    • Gratis
    • dal 25 maggio al 20 giugno 2020
    • Fondazione dei Monti Uniti
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento