Madonna di Fatima: dopo 10 anni la statua originale torna nella città di San Pio

Quella che arriverà domani 15 novembre è la stessa statua venerata nell’agosto del 1959 da Padre Pio, che ottenne per sua intercessione il dono della guarigione da una debilitante pleurite essudativa

La statua della Madonna di Fatima

A San Giovanni Rotondo arriva la statua originale della Madonna pellegrina di Fatima, che ormai ordinariamente non viene più spostata dal presbiterio della basilica-santuario di Nostra Signora del Rosario che sorge in località Cova da Iria, in cui sono custoditi i corpi dei tre veggenti: Francisco e Jacinta de Jesus Marto (fratello e sorella, morti rispettivamente nel 1919 e nel 1920, canonizzati il 13 maggio scorso da Papa Francesco) e Lúcia de Jesus Rosa dos Santos (morta nel febbraio del 2005).

L’evento è stato organizzato dai Frati Cappuccini in sintonia con l’arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, mons. Michele Castoro, e d’intesa con il Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, in occasione del centenario delle apparizioni della Vergine in Portogallo, al termine dell’anno di commemorazione per i 100 anni dall’arrivo di Padre Pio nella città garganica e a poche settimane dall’inizio del 2018, anno in cui si ricorderà il cinquantesimo anniversario della morte e il centesimo anniversario della stimmatizzazione permanente del santo Cappuccino.

Quella che arriverà domani 15 novembre è la stessa statua venerata nell’agosto del 1959 da Padre Pio, che ottenne per sua intercessione il dono della guarigione da una debilitante pleurite essudativa. Da allora la venerata immagine è tornata nella città garganica una sola volta, nel 2007, in occasione del novantesimo anniversario delle apparizioni ai tre pastorelli

L’immagine della Vergine del Santo Rosario arriverà all’eliporto ore 15,30:  ad accoglierla le autorità religiose, civili e militari. Alle 16 accoglienza della popolazione e fiaccolata verso il Santuario con sosta presso il Palazzo di città e presso la Casa Sollievo della Sofferenza. Alle 18, presso il Santuario di Santa Maria delle Grazie, la celebrazione eucaristica presieduta da mons. Michele Castoro, arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni-Rotondo. In chiusura, alle 20.45, il santo Rosario meditato.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio ecoballe, scatta l'ordinanza: porte e finestre chiuse, evitare il consumo di cibo e pascolo animali

  • Cronaca

    VIDEO | 75 anni fa la morte, la paura e il dolore: così Foggia ricorda le vittime dei bombardamenti

  • Cronaca

    Omicidio Valerio: agricoltore ucciso da colpi di fucile, effettuati stub e perquisizioni

  • Cronaca

    Infarto sul traghetto in mezzo al mare, da Vieste arriva la Guardia Costiera: passeggero soccorso e tratto in salvo

I più letti della settimana

  • Incidente stradale alle porte di Foggia: muoiono padre e figlia di 4 anni, grave la madre

  • Peschici sotto shock: è morto Max Martella, noto imprenditore del Lido Orchidea

  • Paura al Candelaro, famiglie si affrontano a colpi di katana, coltelli e mazze: quattro feriti

  • Paura al Candelaro, rissa selvaggia in strada: uomo accerchiato e ferito in via Manzi

  • Follia al 'Candelaro', quattro feriti: due arresti e sette indagati per la rissa di via Manzi

  • Omicidio a San Ferdinando di Puglia: ucciso imprenditore agricolo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento