"Estate Liberi" piace a Pezzano: "I beni della criminalità valorizzati dalle buone idee"

Il vicesindaco: "L'operato delle realtà di volontariato, già altamente importante per l'intera comunità, può dare maggiori frutti con un lavoro di rete e sinergico tra i diversi gruppi e tra questi ultimi e le istituzioni"

Un momento dell'incontro

“Esprimo il mio totale apprezzamento per l’operato del presidio cittadino di Libera per il coinvolgimento all’interno del progetto ‘Estate Liberi’ di altri gruppi di volontariato che beneficiano di un bene confiscato alla criminalità organizzata e lo valorizzano con le proprie idee”.

E’ il pensiero del vicesindaco con delega alle Politiche Sociali, Formazione e Lavoro, Rino Pezzano, a conclusione di un tour cittadino con i volontari del progetto durante il quale ha visitato i locali dell’Unitalsi, della Croce Rossa e il Gruppo di volontariato Vincenziane di Cerignola, sedi consegnate dopo la confisca alla mafia locale.

“L’operato delle realtà associative cerignolane di volontariato, già altamente importante per l’intera comunità – prosegue il vicesindaco –, può dare maggiori frutti con un lavoro di rete e sinergico tra i diversi gruppi e tra questi ultimi e le istituzioni, in un rapporto sempre più collaborativo e di continuo confronto”.

“L’azione e il progetto di Libera – conclude Pezzano – sono assolutamente rilevanti, in quanto i volontari provenienti da altre città possono toccare con mano la laboriosità e l’impegno dei cittadini cerignolani e hanno la possibilità di scoprire tutte le realtà positive presenti sul nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento