Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Con Medimex, Arbore fa grande la sua Foggia: "Qui porto il jazz mondiale, era il mio sogno da ragazzino"

Presentata nella Sala Fedora del Teatro Giordano la nuova edizione "spring" di Medimex, che per la prima volta farà tappa a Foggia, e avrà come momenti clou il concerto dell'artista foggiano (con altri fuoriclasse del jazz) e di Bryan Ferry, che a Foggia terrà l'unico concerto in Italia del suo tour

 

Grande partecipazione oggi al Teatro Giordano di Foggia per la conferenza stampa di presentazione di Medimex Spring, che si è aperta con un ricordo a Mario Marenco, attore e umorista foggiano, ricordato da tutti come “uomo e artista straordinario”.

Foggia - dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano - ha un desiderio fortissimo di essere finalmente dentro un circuito all’altezza delle sue aspettative. La Regione Puglia investe seicentomila euro sull’edizione spring di Medimex, ad aprile, lo fa per dare respiro e prospettiva a questo territorio e ottiene la collaborazione gratuita di uno dei suoi figli più illustri, Renzo Arbore. L’affetto che ho per Renzo è diventato, se possibile, ancora più forte. Abbiamo preso questa decisione di puntare su questo grande evento, che abbiamo presentato a Berlino alla più grande fiera internazionale del turismo, e le parole servono a poco: ai foggiani non piacciono le parole, piacciono i fatti. Con Medimex abbiamo investito tanto su Taranto, e continuiamo a farlo anche quest’anno. Pensiamo che Foggia abbia le stesse capacità di Taranto di utilizzare al meglio Medimex per riprendere in mano il proprio destino”.

“Per me è una grande conquista - ha detto Renzo Arbore, protagonista di questa edizione Spring di Medimex - finalmente si corona il sogno che avevo da ragazzino di portare il jazz a Foggia. Foggia è una città con un forte legame con questa musica dovuta a origini antiche di musicisti importantissimi che ho avuto la fortuna di conoscere. Il jazz italiano è il secondo al mondo in senso assoluto e grandissimi esponenti verranno a Foggia il 12 aprile”.

“Il Medimex è uno dei grandi eventi della Puglia - ha dichiarato l’assessore all’industria turistica e culturale Loredana Capone - noi abbiamo voluto portarlo a Foggia, perché anche questa città ha diritto di raccontare la sua storia, di mostrare la sua bellezza, i suoi monumenti, le sue piazze, e di farlo attraverso la cultura, il teatro, la danza, la musica, che sono elementi fortemente attrattivi e capaci di rendere ciascuna esperienza unica. Un’occasione per gli operatori, e per i cittadini, per presentarsi a tutto il territorio nazionale e internazionale. Per questo abbiamo voluto portare il Medimex, insieme agli altri eventi pugliesi, alla Fiera internazionale del turismo di Berlino, che ogni anno chiama a raccolta oltre 600mila visitatori. Siamo convinti che queste vetrine internazionali possano avvicinare sempre più turisti. Così, i nostri territori, e le nostre comunità, possono trarre da ciascuna iniziativa il massimo profitto”.

Nell’intervento di apertura il presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Giuseppe D’Urso, ha ricordato Mario Marenco, foggiano doc, scomparso l’altro giorno.  “Un artista geniale, nel cuore di tutti noi”, da detto. Poi, introducendo le iniziative del Medimex a Foggia, ha parlato della sua “prima grande impresa da presidente del Tpp, con la quale abbiamo messo alla prova la collaborazione e la sinergia tra Regione Puglia, Provincia, Comune di Foggia e tutti gli altri enti coinvolti”.

“Grande accoglienza da parte di Foggia, sin dall’annuncio del Medimex fatto da Berlino, che ha avuto un numero record di condivisioni”, da detto Cesare Veronico, coordinatore di Puglia Sounds/Medimex. “Vorrei sottolineare anche – ha proseguito Veronico – che Bryan Ferry terrà a Foggia il primo concerto dopo l’ingresso nella Rock’n’Roll of Fame dei Roxy Music, la band da lui fondata. Un appuntamento di grande prestigio, assieme allo spettacolo curato da Renzo Arbore, che si realizza in una città nella quale abbiamo trovato una grande energia e che con il Medimex si ritroverà al centro della scena musicale internazionale”.

“Devo dare atto alla Regione del grande spirito di collaborazione che da sempre caratterizza, in campo culturale, i rapporti con il Comune di Foggia - ha detto il sindaco Franco Landella - Grazie all'ottima intesa con l'Assessore Capone ma anche con il TPP, in questi anni abbiamo prodotto eventi di grande qualità come il ciclo "Giordano in Jazz" e allestimenti operistici prestigiosi come "Giove a Pompei"di Umberto Giordano. Continueremo su questa strada perché la sinergia non può che produrre benefici al nostro territorio e alla Puglia, in termini di animazione culturale, di promozione delle ricchezze artistiche e ambientali e di indotto economico generato dal turismo culturale”.

Hanno partecipato alla conferenza stampa anche gli assessori regionali Raffaele Piemontese e Leonardo di Gioia.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento