Cannabis, tornano i 'Legalizziamo Day': alla battaglia dei radicali si aggiunge il M5S

Oggi e domani raccolta firme a Foggia. A supporto dell'iniziativa promossa dai Radicali, si aggiunge il Movimento 5 Stelle, che condivide la necessità della legalizzazione della cannabis per superare il fallimento del proibizionismo

I tavolini della raccolta firme

Tornano a Foggia i ‘Legalizziamo Day’: oggi e domani, sabato 1 e domenica 2 ottobre, l’associazione radicale di Foggia “Mariateresa di Lascia” organizza nuovi tavoli di raccolta-firme per depositare una proposta di legge d'iniziativa popolare sulla legalizzazione della cannabis.

Dopo il successo dei ‘Legalizziamo Day’ organizzati nel weekend 24/25 settembre con oltre 300 persone che hanno sottoscritto la proposta di legge, i radicali foggiani continuano anche questo fine settimana la raccolta firme. Si aggiunge a supporto dell'iniziativa popolare promossa dai Radicali, il Movimento 5 Stelle, che condivide l'urgente necessità della legalizzazione della cannabis e dei suoi derivati per superare il fallimento del proibizionismo e i danni che questo provoca.

Basti pensare alle difficoltà che ancora moltissimi malati trovano nell'accesso alla cannabis medica. A partire da oggi pomeriggio, sarà possibile firmare la proposta di legge per la legalizzazione della cannabis anche presso i banchetti del Movimento 5 Stelle presenti in area pedonale e presso i tavoli organizzati dall'associazione Radicale di Foggia “Mariateresa di Lascia”. A Foggia saranno attivi i punti di raccolta dalle 18.30 alle 21.00 in area pedonale (di fronte allo store Calliope) e dalle 22.00 in Piazza De Santis.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • ogni giorno perso è una fetta di mercato ceduta alle mafie, alla criminitaltà….una fetta di controllo di un territorio, di un mercato palese ed affermato. Ogni presa di posizione contraria alla #legalizzazione e l #autoproduzione pensateci, non può che coinfluire inequivocabilmente in ignoranza in materia, presa di partito o conflitti di ineteresse! e assurdo pensare che sottrarre una fetta di mercato ad una criminalità non porti a nessun fine…..un mercato sottatto alla criminalità qualunque esso sia, qualunque business produca è un ambiente in cui lo stato si deve porre! un ambiente che deve avere un punto di riferimento ben preciso, un ambiente separato dal traffico di armi, di eroina, di prostitute….un traffico a cui per forza, ad oggi chi vuole acquistare 4 canne (ragazzini compresi) è obbligato ad incrociare, senza sottovalutare che ormai sono le stesse ASL ad averla adottata (per fortuna)!!!
    Ogni agenzia UFFICIALE di stato che abbia provato sulla propria pelle l esperienza sociale in oggetto (usa, svizzera, portogalli, spagna, olanda) da ampiamente riscontri palesi e precisi in merito: sul fronte economico ("il piu grosso business"), sanitario ("pianta miracolosa con diverse applicazioni, NON SI MUORE), burocratico e sociale stesso (http://www.thelancet.com/…/PIIS2215-0366(15)00217-5/fulltext studio fatto su 1.000.000 di adolescenti da associazione psichiatrica)
    era una strada da intraprendere IERI, non oggi e non domani!
    provate a tornare nel lontano 800 con la mente, con dati numerici alla mano e notizie in merito (americane) e provate a immaginare se preferireste che vs figlio vada a farsi una birra al bar sotto casa con amici o presso le cricche di "bravi ragazzi" di Al Capone???????? (per quanto sia palese che anche la birra fa male)

    evitate di paragnare il mercato #illegale a quello #legale dato che ovviamente è un paranone stupido, nessuno ha ambizione a comprare una cosa che puo prodursi alleggerendo anche la spesa sanitaria , nessuno ha ambizione ha comprare una cosa da criminali piuttosto che in un idoneo locale.... nessuno ha ambizioni a passare la vita a sballarsi, ma si tratata di #democrazia di presenza di uno stato in un ambiente buio ed esistente !!!!

    • Quindi, riassumendo ?

  • Ma, il fatto che replicano e raddoppiano qui l'iniziativa, è dovuto anche al rinvenimento delle immense piantagioni ? Così che la " materia ", sembra più " vicina " !

  • Con la scusa di curare i malati....mi sa ke anche a Foggia so tutti malati...ma come si dice nun c nann medicin...posso capire un malato terminale ma a qui legalizzarla...ci guadagnerebbe lo stato ,d'accordo ma poi non ci sarà più "gusto" di averla sempre a disposizione "razionale"...il bello è proprio il proibito che eccita il "malato"...tanto non succederà niente...siamo indietro .

  • Avatar anonimo di Araba Fenice
    Araba Fenice

    E ci risiamo! I Pentastellati (o Grillini che dir si voglia) che...appoggiano! Ti piace vincere facile? Ma chi ve le chiede queste collaborazioni? I radicali? Ahahahah. Se Pannella fosse vivo...

    • Tu che hai il dono della comprensione, puoi renderci intellegibile il commento romanzato della new entry ? Se ne hai tempo, ovviamente !

      • Avatar anonimo di Araba Fenice
        Araba Fenice

        Ciro ti ringrazio per l'elogio ma...a tutto c'è un limite!

    • Anto...se Pannella fosse vivo...penso ke a ogni firma offriva na canna !

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio a San Severo, coniugi uccisi in una profumeria: il figlio minorenne ammazzò coetaneo

  • Cronaca

    Colonnine di benzina e pistole erogatrici sequestrate nel Foggiano: sigilli anche alla Coop

  • Cronaca

    Vasto incendio a Foggia: bruciano ecoballe in via Castelluccio

  • Cronaca

    Dramma presso la casa dello studente di Bari: 22enne foggiano si toglie la vita

I più letti della settimana

  • Premio Scuola Rotary 2017: vince ‘La fuga del grigio’ di Bruno Silvestri (Liceo Perugini)

  • Dal 'Charity meeting' alla partita di beneficenza: weekend di Capitanata all'insegna della solidarietà

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento