Pedalando dalla Foresta Umbra a Matera: parte dal Gargano il progetto “in bici tra i Siti Unesco”

È il progetto promosso dal Parco Nazionale dell’Alta Murgia e il Polo Museale della Puglia in cooperazione con la Commissione Nazionale UNESCO, la Regione Puglia, il Politecnico di Milano e altre istituzioni pubbliche e private

Giovedì 3 ottobre, a Monte Sant’Angelo, ha fatto tappa il progetto “In bici tra i Siti UNESCO e i Parchi della Puglia e Basilicata” con la visita del Segretario generale della Commissione Nazionale Italiana Unesco, Vicenti.

Dalla Foresta Umbra a Matera. 350 km in bicicletta nei Parchi e nei Siti UNESCO di Puglia e Basilicata, tra paesaggio e infrastrutture. È il progetto promosso dal Parco Nazionale dell’Alta Murgia e il Polo Museale della Puglia in cooperazione con la Commissione Nazionale UNESCO, la Regione Puglia, il Politecnico di Milano e altre istituzioni pubbliche e private.

Nel pomeriggio, infatti, il Sindaco Pierpaolo d'Arienzo e il Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Gargano Pasquale Pazienza hanno accolto presso il Santuario di San Michele Arcangelo (Patrimonio UNESCO nel Sito seriale “I Longobardi in Italia) la delegazione che dal 3 al 7 ottobre attraverserà i 5 Siti UNESCO tra la Puglia e la Basilicata, i 2 parchi nazionali e i 2 parchi regionali. Partiti proprio da Monte Sant’Angelo – con la visita ai suoi due Siti UNESCO, la Foresta Umbra e il Santuario – il “gran tour” attraverserà gli altri Siti UNESCO della Puglia, Castel del Monte e Alberobello, per giungere poi a Matera, Capitale europea della cultura 2019.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento