Poetry più video: videopesia al cineporto

Continuano gli incontri di IN ABSENTIA al Cineporto di Foggia, in collaborazione con Est-Ovest Danza, Stigmamente e Parole Contrarie, il collettivo artistico Semiosphera promuove incontri e presentazioni nell’ambito della Biennale d’Arte Digitale The Wrong. Alla proiezione interverrà il cineasta francese Jean-Patrick Sablot, con la presenza di Luigi Starace.
Abbiamo deciso di promuovere eventi a margine delle selezioni ufficiali della Biennale, per facilitare lo scambio di buone pratiche tra gli artisti — sostiene Francesca Giuliani — e con una buona dose di curiosità abbiamo accolto le proposte da altri curatori. La videopoesia selezionata da Marie Craven non cerca lo stupore nella tecnologia, ma ne declina la poetica nei silenzio delle voci fuori campo.
La nostra curiosità è partita da un “England” inciso su una parete di un ospedale militare abbandonato suller rive del Varano — continua Lino Mocerino — e ci siamo chiesti chi fosse stato a scriverla nei giorni della sua degenza. Da dove proveniva? E così il Genius loci ci ha condotti alle emozioni di chi, a distanza di più di settant’anni, parla la lingua dell'altro da sé.
Quest’anno The Wrong accoglie lavori di Bill Viola, Wolf Vostell e Nam Jun Paik, nomi storici della videoarte — sostiene il cineasta francese Jean-Patrick Sablot che introdurrà i lavori — e solo questo dovrebbe mettere curiosità sulla qualità di un festival che tra innovazione e tradizione, riesce a rimettere in moto il logos di una terra di mezzo divenuta interstizio.
I 25 flim-maker della selezione Poetry+Video sono:
Brendan Bonsack, Caroline Rumley, Charles Olsen, Cindy St. Onge, Eduardo Yagüe, Efrat Dahan, Fiona Tinwei Lam & Tisha Deb Pillai, Helen Dewbery, Ian Gibbins, Jack Cochran & Pam Falkenberg, Jane Glennie, Jelena Sinik, Kathryn Darnell, Lori Ersolmaz, Marc Neys (aka Swoon), Maria Vella, Marie Craven, Mark Niehus, Martha McCollough, Martin Kelly & Ian McBryde, Matt Mullins, Mike Hoolboom, Alice Kinsella & Paul Kinsella, R.W. Perkins e Susanne Wiegner.
Poetry + Video — conclude la curatrice Marie Craven — è un programma itinerante di cotrometraggi da tutto il mondo, una collezione di un’ora che esamina i canoni contemporanei di questa forma di comunicazione, ampliandone il linguaggio nelle sue declinazioni.
Da vedere e da sentire.

Le semiotiche interdisciplinari accese del collettivo artistico Semiosphera, in collaborazione con le associazioni Est-Ovest danza, Associazione “Parole Contrarie”, Stigmamente Arte Media e Psichiatria sullo Stigma e la Diversità hanno ottenuto il patrocinio di Apulia Film Commission, Gal DaunOfantino, GAL Gargano Agenzia di Sviluppo ricevendo infine l’avallo della Provincia di Foggia e del Consiglio Regionale Puglia, per un calendario che da novembre 2019 a febbraio 2020 esplora le metodologie di artisti e ricercatori dediti alla sperimentazione e alla cultura digitale.

Ingresso gratuito, evento kid-friendly

Info
Cineporto di Foggia
Via San Severo, KM 2,00
71121 Foggia
Telefono: +39 0881 746122
cineportofoggia@apuliafilmcommission.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Torna il Carnevale di Manfredonia: musica, eventi per bambini, rassegne culturali e artisti locali nel fitto calendario di appuntamenti

    • dal 23 febbraio al 1 marzo 2020
    • Centro
  • Tutto pronto per il Carnevale Apricenese: il programma degli eventi

    • Gratis
    • dal 9 febbraio al 1 marzo 2020
    • APRICENA
  • A Foggia il primo cineforum in lingua tedesca

    • dal 21 gennaio al 3 marzo 2020
    • Sala Farina
  • Il secondo carnevale dei tre casali a Casalnuovo, Casalvecchio e Castelnuovo

    • dal 16 al 25 febbraio 2020
    • Casalnuovo Monterotaro - Casalvecchio di Puglia - Castelnuovo della Daunia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento