Pietramontecorvino saluta l'estate con la 32^ edizione di "Suoni, sapori, colori di Terravecchia".

I Monti Dauni valorizzano le tradizioni e aprono le porte ad una stagione nuova, tutta da scoprire.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

A circa tre settimane dal “Terravecchia Festival”, Pietramontecorvino saluta l’estate con la 32^ edizione di “Suoni, sapori, colori di Terravecchia” - l’evento organizzato dalla Pro Loco della cittadina in collaborazione con il Comune e con il contributo delle associazioni Attivamente, Terravecchia Festival, Pignalandia e la ASD Hollywood Dance Olympia - andato in scena il 21 e 22 settembre. Durante la due giorni la cittadina dei Monti Dauni settentrionali ha accolto numerosi turisti, provenienti dall’intera provincia, che hanno ammirato sorprendenti spettacoli di giocolieri, trampolieri, sputa fuoco e lanciatori di coltelli; non sono mancate la musica e la buona cucina.

Il Borgo Terravecchia tra sedute in paglia, narrazioni storiche e dibattiti culturali, ha ospitato “Il Fantastico nel Medioevo”. «Nella bellissima cornice del borgo antico di Pietramontecorvino abbiamo accolto tutti coloro che hanno voluto trascorrere due giorni “fantastici” in tutti i sensi», ha affermato il presidente della Pro Loco Danilo Grande, che ha aggiunto: «Crediamo che il recupero delle tradizioni sia fondamentale per lo sviluppo e la crescita della nostra città, ed è per questo che continuiamo ad organizzare eventi, per dare lustro ai luoghi che amiamo e alle nostre ricchezze». Un obiettivo raggiunto quest’anno, grazie alla lavoro condiviso delle istituzioni, delle associazioni e dei cittadini, per la riuscita di “Suoni, sapori, colori di Terravecchia” e di “Terravecchia Festival”. «Abbiamo il dovere di far conoscere il nostro territorio, le sue bellezze, la cultura locale. Questi due appuntamenti non chiudono la stagione di Pietramontecorvino anzi, la aprono ad un nuovo anno ricco di novità. Oltre alle tradizioni, vogliamo valorizzare le risorse naturali e promuovere l’eco sostenibilità», ha dichiarato il Sindaco di Pietramontecorvino Raimondo Giallella, soddisfatto per l’ottima riuscita degli eventi estivi. Suoni, sapori, tradizioni e natura sono gli ingredienti vincenti per Pietramontecorvino, uno dei borghi più belli d’Italia che, consapevole delle proprie radici, guarda verso il futuro e ad una nuova stagione ricca di attività.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento