Alla 'Paisiello' la serata inaugurale della nuova stagione concertistica

"Incontrarsi in suoni opposti", titolo della rassegna 2017, si apre sabato prossimo con un programma di grande profondità artistica.

Il primo dei 15 appuntamenti in cartellone propone due trii capolavoro della letteratura musicale occidentale: l'opera 63 di Schumann e l'opera 87 di Brahms. "L'attimo e il tutto a confronto in suoni di ispirazione unica - spiega Elvira Calabria, presidentessa del sodalizio musicale -.

Gli opposti qui attraversano la stessa epoca romantica e sono da un lato il senso del frammento, dell'improvvisazione, dell'emozione travolgente dell'attimo e pronta a mutarsi all'infinito tipica di Schumann, contrapposta alla solida struttura formale di Brahms in cui tutto invece vive di proporzioni calcolate nella completezza di ciascun brano".

Il programma è affidato a tre musicisti dalla profonda esperienza cameristica, come il Primo violino dei Solisti Aquilani, Daniele Orlando, il fondatore del David Trio, il pianista Claudio Trovajoli, e il direttore artistico dell'Associazione Paisiello e di Classical Music for the World in Texas, il violoncellista Francesco Mastromatteo. Tutti docenti presso il Conservatorio Giordano di Foggia che ancora una volta si dimostra sede di incontri artistici tra personalità forti, diversissime, a volte persino opposte, ma pronte a collaborare nel realizzare arte di altissimo valore.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Fase 2, la galleria della Fondazione riapre al pubblico: prorogata al 20 giugno la mostra di Matteo Manduzio

    • Gratis
    • dal 25 maggio al 20 giugno 2020
    • Fondazione dei Monti Uniti
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento