Orsara di Puglia, il paese dei Monti Dauni dove si cena tutti insieme in piazza

Quattro giorni di iniziative per la grande festa in onore del Patrono San Michele. Il 27 settembre, falò, concerto dei Tarantula e grandi tavolate davanti all’Abbazia

Un grande falò e, accanto, tante tavolate quante ne può contenere Largo San Michele, il cuore pulsante del paese: venerdì 27 settembre, Orsara di Puglia vi invita a cena per celebrare uno dei 4 giorni dedicati al suo amato Patrono, l’Argangelo Michele. Alle 20.30, cena in piazza, “per vivere concretamente”, ha spiegato il sindaco Tommaso Lecce, “il senso della festa, della condivisione e della fraternità che caratterizza la Comunità Orsarese”. Si tratta solo di una delle tante iniziative religiose e civili che caratterizzeranno le celebrazioni in onore del Santo con la spada. Dal 26 al 30 settembre, grazie alla collaborazione tra Comune, Parrocchia San Nicola di Bari, Pro Loco e Avis locale, Orsara di Puglia vivrà una delle edizioni più belle e coinvolgenti delle festività legate a San Michele Arcangelo. Il 26 e 27 settembre, alle ore 19, Novena e Santa Messa nella Grotta di San Michele: presiede don Ivone Cavraro, parroco di San Giovanni a Foggia ed esorcista metropolita. Sempre venerdì 27, ma dalle 20.30, grande cena di Comunità in Largo San Michele, con la musica dei Tarantula Garganica a suggellare il legame tra Orsara e Monte Sant’Angelo nel segno del culto micaelico. La cena è aperta a tutti, sia ai cittadini orsaresi che ai visitatori: basta portare qualcosa e avere voglia di condividerla con gli altri.

PROCESSIONE DEI BAMBINI E INCENDIO DEL CAMPANILE. Uno dei momenti più commoventi e suggestivi delle celebrazioni micaeliche è la Processione dei Bambini che si terrà sabato 28 settembre, dalle ore 17, con partenza dalla chiesa Madonna della Neve. Dopo la processione, messa solenne nella Grotta di San Michele presieduta dal vescovo della Diocesi Lucera-Troia Giuseppe Giuliano. La vestizione dei confratelli precederà un altro momento di intensa partecipazione e spiritualità: alle 22.30 ci saranno prima l’Incendio del Campanile, poi la veglia notturna.

“GUARDA BENIGNO ORSARA”. Domenica 29 settembre, messa alle 6 nella Grotta di San Michele e, alle 9, la musica della Banda di Orsara attraverserà il paese. Alle ore 17, la grande Processione, quella più importante, coinvolgerà i fedeli che seguiranno la sacra statua del Patrono. Alle 18.30, la solenne messa nella Grotta di San Michele. Alle 21, in Largo San Michele, concerto dell’Ensamble Piano Brass “Umberto Giordano” diretto dal Maestro Antonio Falcone. Al termine, spettacolo di fuochi pirotecnici.

TONY ESPOSITO, FEDERICO SALVATORE E MONDO MARCIO. Il 30 settembre, la chiusura delle celebrazioni civili vedrà protagonisti Federico Salvatore e Tony Esposito in concerto davanti alla chiesa Madonna della Neve. Alle 22.30, in Largo San Michele, concerto di Mondo Marcio, Apre The Bear & Demo. “Voglio ringraziare prima di tutto il Comitato Feste e la Parrocchia San Nicola di Bari, ma anche ogni singolo cittadino e tutte le realtà associative che hanno reso possibile l’organizzazione di questi 4 giorni di eventi, così significativi per Orsara di Puglia”, ha dichiarato Tommaso Lecce. “Anche questo è un modo per onorare al meglio una ricorrenza che richiama i valori della condivisione e lo spirito della Comunità”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento