Dalla sofferenza alla liberazione: al Foto Cine Club gli scatti di Piero Cammuso

“Portare gradualmente in luce la gratuità delle certezze che consideriamo verità assolute e che invece scavando nella loro natura scopriamo essere solo opinioni, rendendoci conto delle convinzioni infondate che abbiamo”.

Così, il pittore fotografo e regista Piero Cammuso ha voluto descrivere la sua personale di fotografia dedicata alle donne che sarà inaugurata venerdì 7 aprile alle ore 19,30 presso il Foto Cine Club via Lojodice, 1 (zona San Pio X). Ha voluto dare una denominazione precisa al suo singolare percorso sull’universo femminile che vuole liberarsi dalle sofferenze e dai preconcetti che finiscono per ucciderla.

Il fotografo Alfonso Delli Carri analizza il lavoro di Cammuso definendolo “la speranza che ritroviamo nella foto finale, una mano che non cerca aiuto negli altri, ma una mano che ha raggiunto la libertà e la consapevolezza che per salvarsi da quel percorso infernale in cui era intrappolata, deve trasformarsi da vittima sacrificale in protagonista della sua rinascita. Chiunque vedrà queste foto potrà trovare soluzioni diverse e non condivise, ma vedendole nessuna potrà restare indifferente”.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Parte "Estate in Villa": il cartellone eventi estivi della città di Foggia

    • dal 1 luglio al 4 settembre 2020
    • Villa Comunale Karol Wojtyla
  • Monte Sant'Angelo e il Gargano in festa: due settimane di eventi per celebrare i due siti Unesco

    • dal 25 giugno al 7 luglio 2020
  • 'Restart': tornano i laboratori gratuiti per bambini presso il Bosco Didattico Mezzana Grande

    • Gratis
    • dal 26 giugno al 15 luglio 2020
    • Bosco Didattico Mezzana Grande
  • A San Severo l'omaggio degli Amici della Musica a Enrico Caruso

    • 10 luglio 2020
    • chiostro della Parrocchia Santa Maria della Libera
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento