Un tuffo nella storia, a Carapelle la tradizione delle "pettole" diventa lezione

In attesa del Natale all’I.C.S. di Carapelle tra tradizioni e cultura. Continua il progetto delle tradizioni presso l’Istituto Comprensivo Statale di Carapelle

Le pettole

Il 7 dicembre, nel plesso di via Matteotti dell’Istituto Comprensivo di Carapelle, lo spirito natalizio ha avvolto insegnanti e alunni con i suoi profumi, le sue storie e tradizioni. Le insegnanti delle quattro classi prime della Primaria - Tancredi, Aghilar, Palumbo, Tarateta, Schiavulli, Maselli, De Finis e Dell’Oglio - hanno fatto rivivere agli alunni emozioni del passato e così una mattinata scolastica è diventata un tuffo nella storia e nella tradizione di Carapelle.

Dopo aver ascoltato la leggenda delle “pettole”, gli alunni hanno degustato quelle dei genitori, arrivate calde calde. Erano presenti la Dirigente Antonia Cavallone, che ha spiegato ai bambini l’importanza delle tradizioni a scuola e si è complimentata con loro per l’entusiasmo che ci hanno messo nel cantare, recitare poesie dedicate alla S.S. Maria Vergine Immacolata per la ricorrenza dell’8 dicembre.

Insegnanti ed alunni hanno preparato rose rosse da offrire alla S.S. Vergine che per l’occasione della sua festa sono state portate nella chiesa di San Giuseppe.

In un secondo momento, la Preside si è recata presso la Scuola dell’infanzia di via Fiume, dove i bambini più piccoli hanno allestito un presepe e preparato addobbi per l’albero di Natale sul tema del “Piccolo Principe” (che già da settembre fa da sfondo integratore a tutta la progettazione didattica dell’anno in corso).

Anche all’Infanzia la Preside Cavallone ha elogiato bambini ed insegnanti per bravura ed entusiasmo. Un particolare ringraziamento è andato ai genitori che si prodigano sempre per tutte le manifestazioni con la loro presenza e collaborazione.albero infanzia (1)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • Commando paramilitare assalta furgone portavalori sulla Statale 16 bis: dna incastra uno dei rapinatori

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • "La mia ex mi ha tolto dignità e figli": la storia di Luigi, padre separato finito sul lastrico. "Mi sono rivolto alla Caritas"

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento