La solidarietà passa per un libro: 'Ioleggoperchè' sostiene la biblioteca della Scuola Ospedaliera di 'Casa Sollievo'

Dal 19 al 27 ottobre, basterà recarsi presso le due librerie gemellate, Ubik Foggia o Mondadori Bookstore San Severo, scegliere la pubblicazione da donare e chiedere espressamente che venga destinata alla scuola di 'Casa Sollievo'

L'evento

La solidarietà passa per un libro. Dal 19 al 27 ottobre, partecipando a 'Ioleggoperché', potrai contribuire ad ampliare la biblioteca della Scuola Ospedaliera Paritaria di Casa Sollievo della Sofferenza, dove studiano i piccoli pazienti ricoverati che, a causa della malattia e dei lunghi periodi di ricovero, non posso frequentare la loro scuola di appartenenza.

In quei giorni, quindi, basterà recarsi presso le due librerie gemellate, Ubik Foggia o Mondadori Bookstore San Severo, scegliere la pubblicazione da donare e chiedere espressamente che venga destinata a Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo.

Potrete scegliere qualsiasi tipo di pubblicazione, per bambini, ragazzi o adulti, di ogni genere letterario: narrativa, romanzi, saggi, fumetti, da colorare. Coloro che non riusciranno a recarsi di persona, potranno partecipare acquistando un “buono letterario” con una donazione libera. I libri saranno dati in dotazione alla Scuola che li metterà a disposizione dei suoi studenti o dei genitori che, delle volte, sono costretti a ricoveri lunghi anche diversi mesi.

La scuola ospedaliera – istituita in Casa Sollievo nel 1999 – segue passo dopo passo tutto il percorso della permanenza in ospedale del bambino. Recupera e mantiene il rapporto con la scuola di appartenenza e garantisce la continuità didattica grazie ai programmi ministeriali adottati dalle insegnanti. Inoltre, grazie alle numerose attività svolte, permette agli studenti di esprimere la propria creatività e di sviluppare le proprie attitudini personali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento