Hanami, l'incanto della natura

I bambini dell'Istituto Marcelline, attraverso un progetto di promozione della lettura, sperimenteranno la bellezza delle piccole cose, come osservare la natura che si risveglia a primavera, proprio come in Giappone dove nasce la tradizione dello hanami (花見), l'ammirazione dei fiori di ciliegio.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Venerdì 28 aprile alle ore 17.30 presso la Biblioteca 'Santa Marcellina' dell'Istituto Marcelline sono state organizzate delle letture animate in giapponese ed italiano sul tema dello hanami, la rituale gita fuori porta per andare ad ammirare la fioritura dei ciliegi, una delle ricorrenze più sentite dell'anno. Non a caso è ad aprile che in Giappone inizia il nuovo anno scolastico e fiscale, insomma la rinascita della natura coincide con l'inizio delle attività più importanti. Ed è in questo periodo che i sakura, i fiori di ciliegio fioriscono in tutto il Paese, offrendo a famiglie ed amici il pretesto per una giornata di relax all'ombra di alberi coloratissimi e profumati.

La particolarità di questo fiore è la sua caducità: la sua fioritura dura poco più di due settimane, inoltre non producendo frutti, il sakura si identifica perfettamente nel pensiero buddista di precarietà della vita terrena. I giapponesi esprimono il contrasto tra l'incanto della natura e la sua esistenza effimera nel concetto di "mono no aware", cioè stupore, meraviglia delle cose. Il concetto esprime l'idea di una bellezza straordinaria, che lascia senza parole, ma che è fragile e destinata a svanire in fretta. Questo effimero splendore genera un sentimento di malinconia e di meraviglia allo stesso tempo. La natura e quindi la vita, proprio perché così breve e fugace, affascina l'uomo e trova nel fiore di ciliegio il suo emblema più rappresentativo.

Motoori Norinaga (1730 - 1801), rinomato studioso delle tradizioni giapponesi, ha definito l'amore che i giapponesi provano per i fiori di ciliegio in questa frase: "Se mi chiedessero quale sia lo spirito di questa nostra isola, risponderei un ciliegio in fiore che rifulge nel sole del mattino". I bambini ascolteranno storie giapponesi legate alla meraviglia e all'incanto generati dall'osservazione della natura e si divertiranno a costruire un albero pieno di sakura colorati. L'evento è promosso dalla Preside dell'Istituto Marcelline, prof.ssa Stefania Tetta, ideatrice di numerosi eventi culturali finalizzati ad incentivare la lettura tra bambini e ragazzi e dalla responsabile della biblioteca dell'Istituto, prof.ssa Nadia Celentano.

Le letture in italiano saranno condotte dalla dott.ssa Chiara Gentile, specializzata in Letteratura per l'infanzia presso la facoltà di Lettere dell'Università degli Studi di Foggia e lettrice volontaria dell'associazione Nati per Leggere. Le letture in giapponese saranno animate dalla prof.ssa Valentina Matone, docente dell'Istituto Marcelline ed esperta di lingua e cultura giapponese. L'evento si avvale della consulenza grafica della prof.ssa Stefania Fréjaville, docente dell'Istituto Marcelline. Hanami, L'incanto della natura Lettura animata in lingua giapponese Biblioteca dell'Istituto Marcelline, "Santa Marcellina" Venerdì 28 aprile, ore 17:30

Torna su
FoggiaToday è in caricamento