La Capitanata terra di pizzaioli talentuosi: Giuseppe Cecca è terzo al mondiale di pizza piccante

Nel torneo, vinto da un altro talento di Capitanata, il carapellese Johnny Rinaldi, la giuria tecnica ha premiato Cecca con un terzo posto: "Sono ben consapevole delle criticità che presenta il mio territorio, ma ho deciso di non arrendermi sperando di fare qualcosa di bello”

La Capitanata, terra complessa e ricca di problematiche, ma dove non mancano i talenti. Come quello di Giuseppe Cecca, giovane pizzaiolo di Candela. Ha solo 23 anni, ma le idee ben chiare. In primis, quella di non lasciare la propria terra, malgrado le innumerevoli difficoltà, e di dare un piccolo contributo per darle lustro. 

Lo scorso 23 ottobre, con grande coraggio e determinazione, Cecca ha deciso di partecipare  alla diciannovesima edizione del campionato mondiale di pizza piccante nella splendida cornice di Scalea.

Nel torneo, vinto da un altro talento di Capitanata, il carapellese Johnny Rinaldi, la giuria tecnica ha premiato Cecca con un terzo posto: "Sono ben consapevole delle criticità che presenta il mio territorio, ma ho deciso di non arrendermi sperando di fare qualcosa di bello”, le parole del 23enne di Candela. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento