Giornate Fai d'Autunno: la Diga di Occhito, il mulino ad acqua e la Taverna di Bovino attraggono visite

Quasi 2mila persone nei luoghi scelti dalla Delegazione di Foggia come mete di Capitanata per le giornate Fai

Grande successo di visitatori (circa 1.900) nei luoghi che erano proposti quest’anno dalla Delegazione di Foggia come mete di Capitanata per le giornate Fai di Autunno.

Per il 2018, l’evento è stato dedicato dal FAI nazionale al tema dell’acqua, così il Direttivo foggiano ha scelto la Diga di Occhito, il Mulino ad acqua e la Taverna del Ponte di Bovino.

Oltre a mostrare luoghi di grande importanza naturalistica e storica poco noti e frequentati, l’iniziativa del Fai ha costituito anche un’occasione per destagionalizzare i flussi turistici verso le nostre aree interne: non pochi visitatori, infatti, sono venuti da altre province, in qualche caso anche pernottando negli agriturismi di Capitanata. Un gruppo di ciclisti è venuto da Bari allo scalo di Bovino, scendendo dal treno ad Incoronata e raggiungendo il ponte sul Cervaro in bicicletta. 

Un buon numero di “ospiti” ha deciso di iscriversi al Fai o diventarne amici, con un modesto contributo. “Desidero ringraziare –dice il Capo Delegazione di Foggia Saverio Russo- quanti hanno collaborato alla buona riuscita dell’iniziativa, dalla signora Maria Grazia Marseglia per la Taverna del Ponte, alla famiglia Grasso per il Mulino, al Consorzio per la Bonifica della Capitanata –con il presidente Giuseppe De Filippo, la signora Giovanna Amelio, i tecnici e il personale tutto- per la Diga di Occhito. Un ringraziamento ai volontari del FAI che hanno impegnato molte ore del loro tempo libero per far conoscere un pezzo significativo del nostro territorio e le iniziative del Fondo Ambiente Italiano”.

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Cosa fare in caso di puntura da medusa?

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato sulla SP 66: le telecamere riprendono la vittima mentre riempie la tanica di benzina con cui si è data fuoco

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • Macabro ritrovamento lungo la Provinciale 66: auto in fiamme, dentro c'è un cadavere

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento