La notte dei 'Fucacoste e Cocce Priatorje' risplende sugli schermi di Rai Uno

L'evento si celebra ad Orsara di Puglia nella notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre. Collegamento da Largo San Michele e piazza Mazzini con Uno Mattina

Fucacoste e cocce priatorie

Saranno le telecamere e la troupe di Uno Mattina, giovedì 31 ottobre, a raccontare agli italiani, in diretta, la tradizione del 1° novembre orsarese, quella dei “Fucacoste e Cocce Priatorje” (letteralmente, in italiano: falò e teste del purgatorio). Su Rai Uno, dalle 9.30 di giovedì 31 ottobre, andrà in onda il collegamento da Largo San Michele e Piazza Mazzini a Orsara di Puglia.

Ai telespettatori, saranno mostrati tutti gli elementi che fanno di questo straordinario evento qualcosa di ben lontano e di totalmente distinto dall’appuntamento di Halloween. Da giovedì 31 (ore 10-13 e 16.30-18.00), vigilia dell’evento più atteso, saranno attive le guide della Pro Loco per le visite guidate al centro storico e al complesso abbaziale dove potrà essere ammirata la Grotta di San Michele. Giovedì mattina, inoltre, dalle 10.30 alle 13 sarà possibile partecipare al Laboratorio per la lavorazione e trasformazione delle zucche. Il programma del 31 ottobre, aperto dal collegamento in diretta con Uno Mattina, si concluderà in serata, dalle ore 20 alle ore 23, con lo spettacolo musicale itinerante del complesso musicale “I Fratelli di maggio”.

La giornata più importante, naturalmente, resta quella del 1° novembre, il giorno dei “Fucacoste e cocce priatorije”. Il programma di venerdì prevede visite guidate sia al mattino che nel pomeriggio e l’apertura del Laboratorio delle Zucche già dalle 10. Il momento più spettacolare è previsto per le 19: al rintocco della campana della Chiesa Madre, saranno accesi contemporaneamente tutti i falò preparati in ogni vicolo, piazza, largo e strada di Orsara di Puglia. Sempre alle 19, inoltre, è prevista l’apertura degli stand e dei punti vendita enogastronomici. Come ogni anno, si terrà il concorso per la zucca più bella, con l’esposizione delle opere alle ore 20.30. Dalle ore 21, è in programma il via agli spettacoli itineranti che animeranno la notte più lunga e luminosa dell’anno in Capitanata.

Il giorno dopo della grande festa, vale a dire sabato 2 novembre, collegamento in diretta da Orsara di Puglia, alle 12, con il magazine televisivo di Rai Tre Puglia e il giornalista Enzo Quarto. Nel pomeriggio, alle 17, il Centro Culturale Comunale ospiterà il convegno dal titolo “Fucacoste e cocce priatorije: la riscoperta della tradizione”, per iniziativa della Consulta Giovanile Orsarese.  La notte dei falò che si celebrererà venerdì 1° novembre è il più grande evento della tradizione che si svolge in Capitanata. La notte del primo giorno di novembre è quella che gli orsaresi, da tempo immemore, dedicano con particolare devozione alla ricorrenza di Ognissanti e al culto dei morti.

Da lontano, nel momento in cui cominciano a scintillare i falò preparati in ogni angolo del borgo, Orsara sembra prendere fuoco. Le fiamme, la condivisione del cibo e gli spettacoli sono solo alcuni degli elementi che fanno di questo evento uno dei più attesi dell’anno. Per goderne appieno le mille suggestioni l'ideale è arrivare in paese molto prima dell’accensione dei falò. Non si tratta di Halloween, ma di un evento che mette in evidenza l’illuminazione della fede, il ricordo dei defunti, il gusto genuino di stare insieme. La notte dei Fucacoste è quella che va dalla sera del 1°novembre all’alba del giorno seguente. A Orsara non si celebrano né il rito consumistico del “dolcetto o scherzetto” né la notte delle tenebre, ma un evento caratterizzato dalla luce e dalla condivisione di un sentimento di rispetto e devozione per i defunti.

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento