La foggiana Warning Film conquista il prestigioso Leone d’oro per l'imprenditoria

La casa di produzione cinematografica foggiana rappresentata dal direttore artistico Vito Marchitelli, dal manager e filmaker Sandro Valecce e dall'esperto in effetti speciali e direzione della fotografia Pasquale Tomaiuolo, è stata premiata a Palazzo Montecitorio a Roma

9 Novembre, un evento esclusivo targato “Leone d’Oro di Venezia” e a Palazzo Montecitorio, a Roma, approda anche la casa di produzione cinematografica foggiana Warning Film, di Salvatore Valecce.

Oltre al blasonato premio per il cinema, infatti, dal 2007 è stato istituito anche il Leone d’Oro dedicato a editoria, musica, danza, sport, comunicazione, programmi tv, produttori televisivi e cinematografici.

Insieme a personaggi di spicco del mondo del cinema e della televisione ed emittenti televisive nazionali, in un clima totalmente istituzionale, il cerimoniale prende il via davanti alla illustre commissione del Leone d’Oro, presieduta da Sileno Candelaresi. In quell'aula ci sono anche i talenti foggiani della Warning Film: il direttore artistico Vito Marchitelli, classe ’91, regista e scrittore, Sandro Valecce, classe ‘82, manager dell’azienda e filmmaker, Pasquale Tomaiuolo, classe ’95, filmmaker esperto in effetti speciali e direzione della fotografia.

Alla guida dell’azienda uno storico personaggio conosciuto città per una carriera quarantennale nel settore dell'assistenza tecnologica: Salvatore Valecce, visionario filantropo che, all’alba del 2018, decide di investire nelle idee di questi giovani talenti, dando vita alla casa di produzione Warning Film, che nella nostra città si occupa di videoproduzioni in ambito artistico e videomarketing.

Già noti al pubblico foggiano per la produzione del video virale #latualamiacittà, pubblicato l’anno scorso sui canali ufficiali del Comune, Marchitelli, Valecce e Tomaiuolo collaborano con grandi aziende di settore come Panasonic Italia e FOWA s.p.a. e ad oggi, se pur giovanissimi, vantano una serie di collaborazioni eccellenti con etichette discografiche ed emittenti televisive che li hanno portati a farsi notare nel settore delle video produzioni a livello nazionale, fino ad essere nominati e prescelti per l’ambito Leone d’Oro per l’imprenditoria, prestigiosa rassegna collaterale del Gran Premio Internazionale di Venezia, che dal 1947 premia l’eccellenza umana in tutte le sue forme.

Insieme a loro personaggi quali Riccardo Cocciante, Alessandro Haber, Matilde Brandi, Natalie Caldonazzo, Gigi Marzullo, Alessandra Canale, Il direttore del TG4 Mario Giordano e altri.

Energie giovani al servizio della città, che hanno offerto il loro supporto anche per la campagna di comunicazione dei Campionati europei di Scherma che saranno ospitati a Foggia nel prossimo febbraio 2019. “Investire sui giovani significa credere in un futuro sempre in salita - commenta Salvatore Valecce – ma se non si dà loro spazio e non si crede nelle nuove idee non ci può essere la vera evoluzione”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Banda" di ragazzini semina il panico nel quartiere San Michele: denunciati atti vandalici, insulti e minacce

  • Cronaca

    VIDEO | Madre in lacrime al figlio Francesco: "Sono disperata, ti prego di tornare, per te ho lottato"

  • Cronaca

    Vanno a riscuotere il pizzo ma trovano la polizia: 5mila euro e 500 al mese, così taglieggiavano imprenditori dell'Artigiani

  • Cronaca

    Prima il sesso poi la violenza shock: trans picchiato, chiuso nel bagagliaio e scaricato in campagna: due arresti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Cerignola, identificate le giovani vittime: hanno 16 e 18 anni

  • Giovanissimi morti nell'incidente di via dei Mandorli: ai domiciliari 22enne, risponderà di omicidio stradale

  • Terribile incidente stradale, a Cerignola: scontro in via dei Mandorli, due le vittime

  • Giovanissime vite spezzate, lutto cittadino a Cerignola: "Colpita duramente la comunità"

  • Scomparso nel nulla da 72 ore, Foggia in ansia per Francesco. La madre: "Non so più cosa fare"

  • Oggi l'ultimo saluto ad Agostino e Aurora. L'avv. Assumma: "Il conducente rischia fino a 18 anni"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento