Una via di scambio di sapori e saperi antichi. Torna la festa della Transumanza del Gargano

  • Dove
    Masseria Facenna
    Indirizzo non disponibile
    Carpino
  • Quando
    Dal 24/04/2016 al 24/04/2016
    6
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

La Festa della Transumanza del Gargano che si svolgerà il prossimo 24 aprile 2016 a Carpino è l'occasione per rivivere la storia e le attività tradizionali del mondo rurale, favorendo la ricerca di un rapporto antico tra uomini, animali e ambiente.

Una via di scambio di sapori e saperi antichi e universali tra campagna e città al ritmo lento degli animali.

Il CARPINO FOLK FESTIVAL nasce nel 1996 con l’intento di valorizzare la tradizione musicale agropastorale di Carpino e del Gargano. Nel solco di questa tradizione si inserisce l'organizzazione della TRANSUMANZA DEL GARGANO presso laMASSERIA FACENNA. Lo scopo è quello di evocare le tradizioni e i fattori culturali del recente passato e di promuovere e valorizzare uno sviluppo territoriale centrato sulle caratteristiche endogene ambientali, culturali, paesaggistiche e artigianali tipiche del Gargano.

Natura, Movimento, Enogastronomia, Eventi per suscitare lo stupore e la voglia di partire per soggiorni brevi nel Gargano come esploratori al centro di un'esperienza inusuale rispetto all'immagine tradizionale della Puglia.

Trasformare la visita del Gargano da un semplice momento di svago in un’esperienza da vivere unica, autentica e non massificata, in cui la transumanza è il pretesto per conoscere non solo luoghi nascosti e fuori dai circuiti tradizionali, ma anche per apprendere la cultura e le tradizioni delle comunità del Parco Nazionale del Gargano, godere della salubrità dell'aria e scoprire l'incredibile tasso di biodiversità del più grande polmone verde della Puglia che altro non è che una sorta di ecomuseo diffuso e vivente da vivere tutto l’anno.

La Masseria Facenna per riprendere ad avviare le maglie di un discorso interrotto bruscamente dall'alluvione del settembre 2014 e tessere la rete delle antiche masserie garganiche come tappe di percorsi di fruizione del territorio.

La festa della Transumanza del Gargano ideata da Luciano Castelluccia, è, quindi, parte di un più ampio programma dell'Associazione Culturale Carpino Folk Festival per contribuire allo sviluppo endogeno del sistema territoriale garganico, in considerazione delle importanti ricadute economiche, sociali e turistiche che esso può produrre.

Il 24 aprile 2016, nell’anfiteatro naturale costituito da Capoiale, San Nicola di Varano, Cagnano Varano, Ischitella, Vico del Gargano fino a Rodi Garganico, mandrie di vacche podoliche, pecore, capre garganiche e pastori animeranno e invaderanno le strade pedecollinari che lambiscono Poggio Pastromele di Carpino e che si sono cristallizzate nel corso dei secoli nelle vie transumanti dal piano alla montagna secondo caratteristiche e organizzazione simili al fenomeno della grande transumanza che dagli Abruzzi portava greggi e mandrie verso il Tavoliere e il Gargano percorrendo le vie naturali dei tratturi.

Nel passato sulla montagna del sole la zona più adatta alle pecore era quella di San Giovanni Rotondo, il paese dei pastori, dove la pastorizia, in genere, era totalizzante rispetto agli altri paesi del Gargano. Di pecore se ne trovavano anche a San Marco, ad Apricena, a Rignano, a Sannicandro, a Carpino, a Cagnano, ecc. Moltissimi erano gli allevamenti di capre sul Gargano. Assai diffusi lo erano nei paesi confinanti con la Foresta Umbra, cioè vicino Monte Sant'Angelo, Mattinata, Vieste, Vico, ma ce n'erano molti anche a Sannicandro, a San Marco in Lamis e in genere su tutto il territorio garganico, dove la capra nera era forse l'animale più diffuso.

Nelle Puglie ed in particolare su tutto il promontorio era particolarmente diffusa la Vacca podolica. La Podolica del Gargano è una razza allevata allo stato brado e che quindi offre carni sapide, sane, ricche di sali minerali dal suo latte vengono prodotti ricotte e formaggi dai sapori unici, come il caciocavallo podolico.

PROGRAMMA

Ore 6:00 RITROVO presso ampio parcheggio Bar Caffè - Distributore Carburante Varano Petroli - posto all'entrata di Carpino (subito dopo l'uscita della SS 693 - strada a scorrimento veloce del Gargano)

Ore 6:30 TRASFERIMENTO con navetta in Località TARTARETA (Agro Ischitella)

Ore 7:00 PARTENZA della TRANSUMANZA, percorso 8km a piedi su un sentiero sterrato, ma agevole (Si consiglia abbigliamento pratico e comodo possibilmente dai colori non vivaci ed idoneo alla stagione, scarpe da trekking, cappellino, acqua, snack)

Ore 9:30 ARRIVO Località CAMINIZZO Azienda Zootecnica FACENNA

La vista panoramica del lago di Varano, del mare Adriatico e delle incantevoli isole Tremiti vi regaleranno emozioni uniche.

Ore 10:00 Mungitura della Capra Garganica e Colazione Podolica

Ore 11:30 Preparazione comunitaria del pranzo sociale

Ore 12:00 PRANZO PODOLICO SOCIALE

Ore 15:00 Laboratori Didattici

- Lavorazione del Caciocavallo Podolico a cura di Giacomo Facenna

- Intrecci dei cesti tipici “Panarë e Panareddë” a cura di Pio Gravina e Luisa Martino

Ore 16:00 Musica e Balli con Suonatori e Cantatori

- Giuseppe Spedino Moffa di Riccia (Campobasso)

- I Cantatori e Suonatori di San Giovanni Rotondo

- I Cantori di Carpino

Ore 17:00 Escursione - Pascolo della capra Garganica e raccolta delle erbe spontanee selvatiche.

Ore 18.00 Giochi Tradizionali: Mazzë a Curtë e Savëza n’goddë

Ore 19:30 CENA PODOLICA SOCIALE

Ore 20:30 TRANSUMANZAROOTS

- Zaio (San Giovanni Rotondo)

- Mimmo Superbass (Bari)

- MC Papa Buju (Altamura)

QUOTA PODOLICA DI PARTECIPAZIONE

€. 28,00 adulti >16 anni - €. 20,00 ragazzi 12/15 anni - €. 15,00 bambini 4/11 anni - Gratis infant <3 anni

PROCEDURA DI PRENOTAZIONE

La procedura di prenotazione è molto semplice e prevede il pagamento della quota podolica tramite bonifico bancario IBAN: IT32V0881078330000020009201 – intestato a "Associazione Culturale Carpino Folk Festival" - BCC San Giovanni Rotondo. Nella causale scrivere "LaFestadellaTRANSUMANZA".
Infine seguire le istruzioni dell'iscrizione raggiungibile da questo indirizzo https://goo.gl/63cxPB
Per info potete contattare:
- Domenico Antonacci Tel: +39 393.1753151 - FB: www.facebook.com/cronogargaros
- Sara Di Bari al Tel: +39 327.2940882 - FB: www.facebook.com/drusillax89

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di Antotal
    Antotal

    Spero che sia un modo per ricordare Antonio, perché i suoi genitori, i suoi fratelli, la sua azienda ci dicono ogni giorno quali sono le nostre radici e la nostra identità. Antonio rappresentava tanti ragazzi che erano ritornati alle proprie origini, amando a dismisura la propria terra. Purtroppo non ha vissuto abbastanza per goderne i frutti. Adesso cerchiamo tutti di fargli onore apprezzando questa bella iniziativa.

  • Bella iniziativa, nel solco di tradizioni da preservare : l'unica cosa che non comprendo, è il " pagamento della quota PODOLICA tramite bonifico bancario ..." ! Facitm consapevol !

    • Ciao Mario dovevamo proporre una soluzione per il pagamento. Tu chiama Domenico Antonacci Tel: +39 393.1753151 e mettiti daccordo su come puoi fare.

      • Come dice giustamente Antotal, profonda conoscitrice di vicende ed attenta commentatrice, la vostra azienda ed iniziativa ha un nome che, di per se, riporta alla memoria una " storia " di attaccamento alle tradizioni della cultura contadina, ed è già una garanzia di serietà dell' iniziativa, cui mi auguro partecipino in tanti. Il mio, visto che si trattava di un vostro comunicato, voleva solo essere un invito alla rettifica, visto che ho la sana abitudine di leggere tutto, prima di scrivere. Ad maiora .

        • Aiuto. Mario non ho capito. Dimmelo terra terra

          • Accontentato : avete scritto, nella procedura di prenotazione, " prevede il pagamento della quota PODOLICA tramite bonifico ". Comunque, non ti preoccupare, sono io piuttosto preciso, pensate ad organizzare l'evento. Lo interpreteremo come un marchio di qualità dei vostri prodotti, che con certezza so essere i veri podolici del Gargano ! Buon lavoro.

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

I più visti

  • L'assessorato alla Cultura del Comune di Foggia presenta la Ruota panoramica solidale, simbolo del Natale 2019

    • dal 9 al 25 dicembre 2019
    • Piazza Cavour
  • Un albero maestoso, un carro stupefacente, incredibili attrazioni e video mapping 3d: ecco 'La Città di Babbo Natale' a Lucera

    • dal 7 dicembre 2019 al 11 gennaio 2020
    • Palazzo De Troia
  • Michele, Violante e Brenno Placido sostengono la ricerca di Casa Sollievo: gli attori ospiti speciali del Concerto di Natale

    • 15 dicembre 2019
    • Teatro Comunale Giuseppe Verdi
  • Dal villaggio di Santa Claus ai mercatini: il ricco programma di eventi del Natale a Vico

    • dal 6 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Centro
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento