Nella cornice naturale del Bosco Paduli la prima edizione di "Explora", il festival dei sensi

  • Dove
    Bosco Paduli
    Indirizzo non disponibile
    Accadia
  • Quando
    Dal 23/06/2019 al 23/06/2019
    9
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Domenica 23 giugno, dalle ore 9.00, presso l’incantevole cornice naturale del Bosco Paduli si darà il via alla I edizione di “Explora – Festival dei Sensi” evento, di promozione turistica e culturale, promosso e organizzato dall’Amministrazione Comunale di Accadia in collaborazione con l’Associazione culturale Digital Evocation.

Cornice dell’evento il Bosco Paduli, splendida riserva naturale tra i Comuni di Accadia e Deliceto (Fg). Le sue enormi querce secolari e le sue numerose sorgenti d'acqua, lo rendono meta privilegiata. 

L’evento patrocinato da Puglia Promozione e dalla Regione Puglia, vedrà la realizzazione, dalle ore 9.00 alle ore 22.00, di percorsi multisensoriali. I visitatori saranno guidati, infatti, in un vero e proprio percorso immersivo, a diretto contatto con la natura e il Bosco Paduli diventerà la location naturale per diverse attività strutturate secondo le percezioni sensoriali: tatto, vista, udito, olfatto e gusto.

Il tatto sarà stimolato attraverso un percorso di trekking, organizzato dall’Associazione Verde Mediterraneo che coniugherà la scoperta delle bellezze territoriali con passeggiate a piedi nudi a diretto contatto con la terra. Il contatto rimanda, infatti, all’importanza di concepire la natura come un organismo vivente che ci rifornisce di energia, quando entriamo in contatto con essa; ma anche, alla necessità di ritrovare, consapevolmente, le nostre radici. Presente sul posto, anche, il Maneggio La loggia di Accadia.

La vista sarà stimolata attraverso un workshop fotografico organizzato dal fotografo e social media manager Francesco Maria Mirando e un Tour del Rione Fossi organizzato dalla guida turistica Federica Mirabella. Lo scopo è quello di educare il fotografo amatoriale e non, alla fotografia naturalistica e di paesaggio, attraverso un più consapevole uso degli strumenti tecnologici e un più intimo rapporto con l’ambiente. La curiosità di spingersi oltre il noto nascerà dalla meraviglia di lasciarsi stupire da un paesaggio, da colori rivelatori di stagioni o da significativi giochi di luce.

L’udito sarà stimolato attraverso i suoni naturali grazie alle attività di pilates a cura del personal trainer Giuseppe Papa e di meditazione a cura dell’istruttrice di yoga Romina Iorio. Cogliendo quei suoni che danno umore alle immagini sarà possibile lasciarsi accarezzare dalla voce della natura.

L’olfatto sarà stimolato dagli odori della natura, grazie all’hair-beauty stylist Giuseppe Tusiano e alla guida ambientale e turistica Gianmarco Tartaglia. L’olfatto ci regala, infatti, quelle brevi percezioni che rimandano ai ricordi dell’infanzia, alle radici a cui, inevitabilmente, siamo ancorati.

Il gusto sarà stimolato dal ritorno agli antichi sapori, relativi ai prodotti del territorio, a cura di numerose aziende locali. Attraverso il foodtelling si racconteranno i prodotti e i loro processi di lavorazione dal semplice al complesso. Si entrerà in contatto diretto con essi e ci si ritroverà complici di un’unica esperienza degustativa. Il cibo, infatti, è testimone diretto di un territorio, di una cultura e di un processo storico.

"Non è un caso che questo viaggio multisensoriale parta da una riserva naturale, incontaminata, bisognosa di valorizzazione e tutela›› spiega il Sindaco di Accadia, il dott.re Pasquale Murgante ‹‹l’obiettivo, infatti, è quello di educare il turista alla conoscenza del nostro territorio, utilizzando le percezioni sensoriali come strategia per lo sviluppo sostenibile delle aree interne del Mezzogiorno".

Non più, quindi, la scoperta intesa come mero e sterile apprendimento di dati; ma una stimolazione attiva e partecipata: questo l’obiettivo del turismo esperienziale. Un turismo lento mirato, soprattutto, alla riscoperta sensoriale di luoghi e persone da un punto di vista estetico, conoscitivo ed emozionale.

Si è perso lo stupore verso ciò che ci circonda. È necessario, quindi, riscoprire il concetto di Umanitas, nell’accezione terenziana di contatto empatico e condivisione” aggiunge la presidente dell’Associazione Adriana Ruggiano, exhibition designer e storyteller “Bisogna allontanarsi dalla lenta atrofia dei sensi e scongiurare una lenta ma, inevitabile, involuzione. È necessario educare al “sentire”: questo l’obiettivo del turismo esperienziale”.

Anche i più piccoli potranno vivere la loro esperienza, grazie alle numerose attività ricreative e didattiche organizzate dall’Associazione culturale Il Paese Dei Balocchi. Per i ragazzi un workshop pomeridiano sul giusto utilizzo dei social network a cura degli web designers Nazario Priore e Debora Stragapede.

In serata due significativi spettacoli musicali. Il primo “La Danza dei Sensi” a cura dell’Associazione di promozione sociale Rione Popolare e, il secondo, “Alla scoperta del Sesto Senso” a cura del gruppo musicale Four Friends. La musica e le danze consentiranno, infatti, di abbandonarsi ai ritmi che toccano le corde dell’anima e di scoprire quel sesto senso racchiuso in ognuno di noi che si tramuta in immaginazione, condivisione ed energia vitale.

Vi è un bisogno disperato di stabilire legami, anche con il passato, di creare offerte turistiche che si tramutino in viaggi nell’anima, oltre che nei luoghi. È un dovere, quindi, educare al sentire e attraverso una relazione organica con gli altri e con gli ambienti, raccontare storie coinvolgenti, rendendo il turista consapevole; fermamente convinti che la Bellezza salverà il mondo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Vieste in love

    • dal 31 agosto al 8 settembre 2019
    • Marina Piccola
  • Attori, comici, illustratori e giornalisti celebrano i 30 anni della Riserva Marina Isole Tremiti: anche Ron tra gli ospiti

    • dal 10 giugno al 30 settembre 2019
  • Yoga in uliveto, giochi oliocentrici, show cooking e visite guidate in frantoio: a Vieste torna la 'Settimana dell'olio'

    • dal 26 al 30 agosto 2019
    • centro sotrico cittadino

I più visti

  • I Boomdabash a Rocchetta Sant'Antonio: concerto gratuito in piazza nella festa patronale

    • 26 agosto 2019
    • Centro
  • "Viestestate 2019", il ricco programma degli eventi: si parte con il Vieste Magic Festival

    • dal 31 maggio al 1 settembre 2019
  • Corona in concerto sul Gargano. La regina della dance anni '90 a Siponto: "This is the Rhythm of the Night..."

    • solo oggi
    • 24 agosto 2019
    • Sporting Club Siponto
  • Otto band si riuniscono nel sogno di Maurizio: a Orta Nova c'è "Il Geometra Sognante, storie di musica e amicizia"

    • Gratis
    • 31 agosto 2019
    • Largo Ex Gesuitico
Torna su
FoggiaToday è in caricamento