Protezione Civile, presentato il Nucleo Speciale di Clownterapia

Il nucleo è costituito da 15 clown dottori selezionati tra medici, infermieri, counselor, assistenti sociali, psicologici e pedagogisti, soccorritori, mediatori culturali

Erano presenti le massime autorità comunali, provinciali e nazionali, a partire dall’assessore C. Amorese, portavoce della giunta del comune di Foggia per il Sindaco Landella, l’assessore F. Morese, il consigliere A. Annecchino, il responsabile Regionale Puglia della SOUP della Protezione Civile Dr. Raffaele Celeste, il vice presidente della Regione Avv. Giandiego Gatta, e non per ultimo per importanza il Presidente Nazionale di E.R.A Marcello Vella IT9LND, per la presentazione ufficiale del primo Nucleo Speciale di Clownterapia Nazionale in Protezione Civile, costituito da 15 Clowns Dottori (Clownterapisti non Animatori Clown) selezionati negli ultimi anni, tra medici, infermieri, counselor, assistenti sociali, psicologi e pedagogisti, soccorritori, mediatori culturali,  preparati per una formazione specifica grazie a professionisti come  Disaster Manager, ingegneri per l’uso gravoso delle comunicazioni radio in emergenza, psicologi per gli aspetti della psicologia dell’emergenza , quindi per una gestione globale della maxi emergenza, sotto l’aspetto del supporto psicologico e sanitario.

Questo gruppo da ormai due anni continua la formazione specifica mensile sia teorica che pratica con simulazioni e con l’interazione anche delle sale COC dei Comuni di riferimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’obiettivo dice la Coordinatrice e Formatrice Nazionale Dott.ssa Iolanda Figurella, è preparare sempre più in maniera specifica un Nucleo Speciale di Clownterapia come supporto sanitario e psicologico nelle zone colpite da calamità e nelle maxi emergenze. La formazione specifica, afferma il Presidente E.R.A Nazionale Marcello Vella, nei settori d’intervento sarà il futuro della buona Protezione Civile come macchina perfetta e pronta ad intervenire in ogni situazione, calamita di emergenza improvvisa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla A14 nel Foggiano: morto intrappolato tra le fiamme il conducente di un camion

  • Omicidio a Cerignola: uccisa donna di 41 anni in via Fabriano, il marito il principale indiziato del delitto

  • A Vieste l'alloggio è gratis: appartamento fronte mare in cambio di 5 ore al giorno con i cani dell'oasi

  • Il tuffo in mare, il malore e la morte: annega a Vieste Rossano Cochis, braccio destro di Vallanzasca detto 'Nanu'

  • Ultima ora: 12 arresti nell'operazione 'Turn-over'. Sgominato traffico di droga, metodi mafiosi e armi a Trinitapoli

  • Assalto paramilitare al blindato portavalori della Cosmopol: sgominata la banda, arresti anche nel Foggiano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento