Alla foggiana Valeria D'Amico il premio di poesia 'L'arte in versi'

La poetessa dauna si è aggiudicato il prestigioso premio nella sezione 'Poesia in dialetto/lingua straniera' con una lirica in lingua inglese dal titolo 'What remains". La cerimonia di premiazione si terrà il prossimo 10 novembre a Jesi

Valeria D'Amico

La poetessa pugliese Valeria D’Amico, dopo le lunghe e attente operazioni di lettura e valutazione da parte di una Commissione di Giuria, è risultata prima vincitrice, nella sezione Poesia in dialetto / lingua straniera, alla settima edizione del prestigioso Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi”.

Il concorso, ideato e presieduto dal poeta e critico letterario Lorenzo Spurio è organizzato dall’Associazione Culturale Euterpe di Jesi con il Patrocinio della Regione Marche, della Provincia di Ancona e del Comune di Jesi. La foggiana Valeria D’Amico è risultata prima assoluta in questa sezione con una lirica in lingua inglese dal titolo “What remains”. A succederle, nella medesima sezione, sono stati Nerina Ardizzoni di Renazzo (Ferrara) e Angelo Canino di Acri (Cosenza).

La cerimonia di premiazione, alla presenza della poetessa Michela Zanarella (Presidente di Giuria del premio) avrà luogo sabato 10 novembre a Jesi presso la Sala Maggiore del Palazzo dei Convegni. All’evento, condotto dal Presidente del Premio, parteciperanno poeti da ogni parte d’Italia e, nell’occasione, verrà conferito il Premio Speciale “Alla Carriera” alla poetessa Anna Santoliquido.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: morto 36enne di Cerignola, fatale lo scontro tra auto e camion

  • San Severo come 'Gomorra': la pantera forse fuggita dalla residenza di un boss, si teme fuga verso altri comuni

  • La 'caccia' alla pantera si sposta sul Gargano: avvistamenti, in arrivo altri specialisti (trappole farcite e 'Predator')

  • Marito e moglie di Foggia fermati in stazione dalla Polfer: nel portafogli di lui c'erano due 'chèque' ambigui

  • Scoperto lo stratagemma di un direttore delle Poste del Foggiano: così avrebbe incassato i profitti degli investimenti dei clienti

  • Pierpaolo non ce l'ha fatta, è morto dopo una battaglia contro un tumore al sangue: "Straziante momento per tutti"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento