A Foggia è lecito rubare l’arte

La singolare performance di strada di Sergio Imperio: “Tu diventi l'artista rubando le mie opere"

'L'arte da rubare' di Sergio Imperio

Sono apparsi nel pomeriggio di ieri su alcuni muri del centro dei dipinti di piccolo formato apparentemente abbandonati. Otto opere firmate dall'artista Sergio Imperio a cui era allegato un biglietto con le istruzioni per l'uso: "Arte da rubare - Quest'opera puo' essere presa liberamente(...) Il furto di quest'opera non èreato ma una performance d'arte interattiva di cui sarai il co-protagonista".

L'artista invita ad appropriarsi debitamente del suo lavoro con una sola richiesta, l'invio di un selfie da parte di chi si approprierà del dipinto e della sua collocazione con un messaggio al suo indirizzo mail.

Sbarca così anche a Foggia con questo piccolo evento, il collettivo di artisti internazionali che realizza performance in strada (qui) L'intento è quello di creare un contatto diretto tra opera d'arte e pubblico. Tra i passanti inconsapevoli coloro che si lanceranno nel "furto" delle opere diventeranno parte integrante dell'evento.

Sergio Imperio: "Tu diventi l'artista rubando le mie opere"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Terribile incidente: morti imprenditore e il nipote 15enne, dimesso autista di Cerignola ma una ragazza è gravissima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Maxi rissa a Foggia, paura e sangue in via Bagnante: il bilancio è di sette arresti e due persone in ospedale

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

  • Autobus si schianta contro un albero: amputata la gamba della 17enne ferita nel terribile incidente

Torna su
FoggiaToday è in caricamento