Fila e polemiche per gli abbonamenti al ‘Giordano’: le precisazioni dell'amministrazione comunale

Vendita degli abbonamenti per la stagione di prosa 2017/2018 del Teatro “Umberto Giordano”, da domattina alle 6.00 l’Amministrazione comunale provvederà a montare un sistema di transenne al fine di incanalare e rendere valida la fila di coloro i quali attendono l’apertura del botteghino

Immagine d'archivio

Anche quest’anno, in occasione delle operazioni di vendita degli abbonamenti per la stagione di prosa 2017/2018 del Teatro 'Umberto Giordano', l’amministrazione comunale provvederà a montare un sistema di transenne al fine di incanalare la fila di coloro i quali attendono l’apertura del botteghino. Le transenne saranno montate domattina alle 6 ed il personale del teatro riconoscerà come valida esclusivamente la fila che si troverà al loro interno al momento dell’apertura del botteghino, fissata alle 9.

Fila e polemiche per gli abbonamenti del Giordano: il video

A questo proposito va ricordato che il sistema di vendita degli abbonamenti al botteghino è una scelta condivisa con il Teatro Pubblico Pugliese, applicato dunque in tutti i teatri rientranti nel circuito e non soltanto presso il Teatro “Umberto Giordano”. La vendita on line, invece, è operata esclusivamente per ciò che riguarda i singoli biglietti degli spettacoli.

Occorre precisare, alla luce delle polemiche – spesso strumentali – che anche quest’anno stanno accompagnando la vigilia della vendita degli abbonamenti, che in nessun modo l’Amministrazione comunale può impedire o governare in proprio forme di autoregolamentazione spontanea della fila all’esterno del teatro.

Va tuttavia detto che una eccessiva anticipazione della fila, così come accaduto lo scorso anno, è una formula che l’Amministrazione comunale sconsiglia e condanna fermamente, soprattutto per il suo effetto disincentivante nei confronti di coloro i quali non hanno la possibilità di attendere l’apertura del botteghino 24 ore prima dell’inizio della vendita degli abbonamenti. Una così lunga attesa, infatti, ha come effetto collaterale il fatto che molti foggiani interessati a seguire la stagione di prosa rinuncino a recarsi presso il Teatro “Umberto Giordano”, nella convinzione errata di un esaurimento degli abbonamenti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio ecoballe, scatta l'ordinanza: porte e finestre chiuse, evitare il consumo di cibo e pascolo animali

  • Cronaca

    VIDEO | 75 anni fa la morte, la paura e il dolore: così Foggia ricorda le vittime dei bombardamenti

  • Cronaca

    Omicidio Valerio: agricoltore ucciso da colpi di fucile, effettuati stub e perquisizioni

  • Cronaca

    Infarto sul traghetto in mezzo al mare, da Vieste arriva la Guardia Costiera: passeggero soccorso e tratto in salvo

I più letti della settimana

  • Incidente stradale alle porte di Foggia: muoiono padre e figlia di 4 anni, grave la madre

  • Peschici sotto shock: è morto Max Martella, noto imprenditore del Lido Orchidea

  • Paura al Candelaro, famiglie si affrontano a colpi di katana, coltelli e mazze: quattro feriti

  • Paura al Candelaro, rissa selvaggia in strada: uomo accerchiato e ferito in via Manzi

  • Follia al 'Candelaro', quattro feriti: due arresti e sette indagati per la rissa di via Manzi

  • Omicidio a San Ferdinando di Puglia: ucciso imprenditore agricolo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento