Il foggiano Luca Cicolella battezza il progetto 'Attori in quarantena: "Doniamo bellezza!"

Il progetto nasce in pieno distanziamento sociale: "Un momento di incertezza e confusione può trasformarsi in opportunità. Noi artisti dobbiamo dare più che mai il nostro supporto, perché è dalla bellezza che dovremo ripartire”

Gli attori in quarantena

Si chiama 'Attori in Quarantena' l’idea che vede protagonista Luca Cicolella, attore e regista foggiano, da sempre attivo sulle scene italiane e reduce del grande successo di interpretazione e regia de 'Gli Innamorati', commedia di Goldoni andata in scena al Teatro Giordano di Foggia lo scorso 14 Febbraio.

Il progetto nasce in pieno periodo di isolamento e distanziamento sociale. "Un momento di incertezza e confusione può trasformarsi in una opportunità”, ha detto Luca Cicolella. “Noi artisti dobbiamo dare più che mai il nostro supporto, perché è dalla bellezza che dovremo ripartire, un giorno". Gli Attori in Quarantena sono un collettivo di attori provenienti dalla Scuola del Teatro Nazionale di Genova: Luca Cicolella, Silvia Biancalana, Igor Chierici, Davide Mancini, Cristina Pasino e Bruno Ricci. Di fronte allo stop forzato derivante dall’attuale emergenza sanitaria questi artisti hanno deciso di non rimanere fermi, di fare qualcosa che non fosse solo aspettare il ritorno alla vita normale.

“Essere un attore vuol dire intrattenere, raccontare, insegnare ed esprimere una poetica o attualizzare le situazioni descritte dai grandi autori e farlo in ogni situazione che lo permetta, persino stando a casa e riflettendo sulla situazione attuale condivisa.” Con queste parole, spinti da un entusiasmo travolgente, gli artisti hanno creato un canale youtube e pagine social su cui ogni giorno è possibile vedere diversi contenuti video, in onda dopo la pubblicazione anche su Primocanale, nota rete televisiva genovese che ha sposato il progetto.

Un video serio, della durata di massimo 5 minuti, in cui a turno gli attori parlano di una poesia, un racconto o un autore interpretandone le letture e fornendo, di fatto, un valido supporto didattico per gli insegnanti delle scuole medie e superiori. Un secondo video di intrattenimento, pubblicato contemporaneamente, in cui, con ironia e professionalità, si crea un ponte tra i temi trattati dagli autori, quindi la trasposizione in chiave attuale di sentimenti, situazioni e psicosi odierne. Infine, creando un filo diretto con i più giovani, molti brevi contenuti video caricati sulle piattaforme Instagram e Tik Tok. 

“Io credo che bisogna superare la personale frustrazione ed esigenza di esibirsi anche sui social: un artista deve sapersi reinventare ai fini della sua utilità nella società", ha affermato Luca Cicolella raccontando dei suoi nuovi progetti. “Quando la gente potrà tornare a riempire i teatri e i cinema, avrà bisogno di un intrattenimento necessario, e non accessorio, come è stato fino ad ora, per abitudine. Il Teatro può e deve tornare ad essere lo specchio della società, ed è nella società che noi artisti adesso dobbiamo trovare le risposte. In questo modo, interagendo col pubblico, e con i giovani, che sono il pubblico del futuro e il futuro di questo Paese, possiamo irrobustire il filo invisibile ma essenziale che ci lega agli spettatori, grazie al dialogo e allo scambio con loro, in questo momento di inevitabile evoluzione della nostra specie.”

Ironia, professionalità e un lavoro quotidiano intenso ma soddisfacente con l’intento di dare un contributo fattivo alla comunità, mettendo a disposizione di docenti e studenti la propria arte, per non smettere mai di imparare e riflettere ma anche di sorridere. “Da Pascoli a Shakespeare, da Omero a Pirandello - dicono i protagonisti del format - a tutte le ben accette proposte dei professori ed utenti che, volendosi avvalere del contributo a servizio degli studenti per le loro lezioni telematiche, o per il loro divertimento, potranno chiedere ad #attorinquarantena di cimentarsi. Anche in questo caso pubblicheremo il video sui social di “Attori in Quarantena” e Primocanale (prima televisione regionale ligure) trasmetterà il video più volte durante il giorno.”

La stretta collaborazione tra attori, Teatro Nazionale di Genova e Primocanale, inoltre, ha portato alla creazione di “Primocanale Nazionale”: tutti gli artisti del Teatro Nazionale sono chiamati ad esibirsi in video raccontando aneddoti o pezzi di spettacolo. Luca Cicolella sarà in prima linea anche qui, a lui è stato infatti affidato il compito di portare sugli schermi il collaudato format del “teatro in pausa pranzo”: in tre puntate l’attore riprodurrà Le Cosmicomiche di Italo Calvino sottoforma di cortometraggi, tutti girati in casa con gli stessi mezzi e tecniche degli #attorinquarantena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche la città di Foggia, inoltre, ha voluto coinvolgere Luca Cicolella nelle iniziative pensate per rimanere vicini ai cittadini. Sulle piattaforme del Teatro Giordano, infatti, andrà in onda 'Il Giorno del Girasole', spettacolo diretto da Luca Cicolella in co-produzione con il Teatro della Polvere e andato in scena a Foggia nel maggio del 2018. 'Il Giorno del Girasole', che Luca ha quindi voluto donare gratuitamente alla sua città, è tratto dal testo teatrale scritto dal nonno di Luca – omonimo scrittore e giornalista foggiano – che racconta di Foggia e della sua rinascita dopo i bombardamenti del ‘43. “E’ uno spettacolo che per me ha un significato particolare - ha detto l’attore foggiano - riempì il Teatro Giordano due anni fa e, per il messaggio di speranza che trasmette, è proprio ciò che sento di donare alla mia città. Anche a distanza, voglio essere vicino a Foggia, certo che torneremo presto ad abbracciarci e ad affollare i suoi teatri.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Coronavirus: zero contagi e zero morti in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento