Più artisti per tutti, la 'Giovanni Paisiello' raddoppia e annuncia numerose sorprese

Circa quaranta artisti provenienti da Russia, Olanda, Germania, Sudafrica, Cile e Stati Uniti. Non mancheranno grandi talenti di Capitanata, importanti collaborazioni internazionali e numerose sorprese extra cartellone

'Più Artisti per Tutti' è il titolo della trentatreesima stagione concertistica dell’associazione Amici della Musica 'Giovanni Paisiello' di Lucera. Si tratta di uno slogan fortemente provocatorio ma anche di una risposta concreta che il sodalizio musicale lucerino intende dare ai tagli di spesa alla cultura e alla perdurante crisi di valori materiali e non solo. Il calendario 2016 è stato presentato questa mattina al Piccolo Teatro Impertinente di Foggia, sede della PCI, compagnia teatrale che da qualche anno collabora con gli Amici della Musica nella realizzazione di alcuni importanti eventi di Capitanata.

“Questo progetto – ha spiegato Francesco Mastromatteo, direttore artistico della Paisiello - è la realizzazione di quella che crediamo essere una necessità di vita. Aumentare il numero dei concerti, realizzando diciotto eventi ufficiali con in serbo numerose sorprese extra, ampliare l’offerta artistica internazionale fortificando il nostro già solido legame con gli Stati Uniti, l’Olanda, la Germania, la Russia, il Sudafrica e il Cile, e allo stesso tempo offrire spazi consistenti a realtà artistiche di della provincia di Foggia create da musicisti di assoluto valore, significa nutrire la realtà di una vita diversa. Cerchiamo di trasformare il quotidiano sull’onda dei suoni, attraverso un percorso artistico che andrà dal Barocco di Bach, al Novecento di Ravel e Shostakovich, dalla classicità di Mozart e Beethoven, al Romanticismo di Schubert, Schumann e Brahms, senza dimenticare l’opera con Butterfly e Così fan tutte. ‘Più Artisti per Tutti’ vuol dire che vogliamo creare di più, condividere di più, far incontrare più arte, più artisti e lasciare che in tutti coloro che vorranno condividere i suoni della Sala Paisiello, fiorisca il desiderio inarrestabile di vivere ‘di più’”.

A illustrare la nuova stagione sono stati anche Enzo Mastromatteo, consulente artistico dell’associazione, ed Elvira Calabria, presidentessa e anima degli Amici della Musica, che ha voluto sottolineare l’impegno che si è assunto la Paisiello fin dall’inizio di dare visibilità sia ai musicisti affermati che alle giovani promesse del territorio. A riprova di ciò, la conferenza stampa si aperta con l’esibizione dell’Ensemble d'Archi della sezione staccata di Rodi Garganico del Conservatorio "Umberto Giordano" di Foggia. Nata all’interno della classe di Musica da Camera, è la formazione più giovane della sede garganica del Conservatorio, ed è costituita da sedici elementi: dieci violini (Francesco e Giuseppe Bertozzi, Marco Facciorusso, Adriana Caruso, Giulia Ciuffreda, Chiara Gnagnorio, Antonietta Nardella, Maddalena Gnagnorio, Chiara Colasanto e Marta Abatantuono), due viole (Annalisa Sampietro e Martina Starvaggi), due violoncelli (Marcella Cipriani e Antonia Strizzi), due contrabbassi (Salvatore Perna e Luigi Maselli). I giovanissimi musicisti hanno proposto il Divertimento n. 1 K136 di Mozart.

La stagione sarà inaugurata il 31 gennaio dal Trio Chénier. Domenico Monaco (pianoforte), Claudio Andriani (violino) e Francesco Mastromatteo (violoncello) saranno impegnati in un programma di grande espressività e profondo coinvolgimento emotivo. Il 6 febbraio in Sala Paisiello tornerà l’opera: la compagnia Villa InCanto porterà in scena, in versione pocket, la Madama Butterfly, melodramma in tre atti di Giacomo Puccini. Ancora opera il 13 febbraio ma in un progetto straordinario ideato in Capitanata che vedrà coinvolte le voci dei sax del Quartetto Fovea e quella del soprano Ripalta Bufo. Domenica 21 febbraio sarà la volta del Duo internazionale Mastromatteo–Wright. L’unica data di marzo, sabato 19, vedrà esibirsi il violoncellista cileno di cittadinanza americana, stella del mondo violoncellistico d'oltreoceano, Andres Diaz e la pianista russa Olga Georgievskaya. L’Ensemble Barocco: Camerata Antiqua Pasquale sarà invece il protagonista dell’appuntamento del 2 aprile. A seguire, il giorno 4, tornerà a riunirsi sullo stesso palco il Duo Mastromatteo, composto dai fratelli Maria Saveria (violino) e Francesco (violoncello). Sabato 16 Renato Pompilio porterà il suono della sua chitarra. Domenica 1 maggio si passerà alla tromba con il Duo Mastrapasqua–Mazzamuto, mentre il 7 suoneranno Domenico Monaco e Michele Solimando in un eccezionale duo pianistico.

Un trio internazionale composto dagli americani Andrew Wright (pianista), Joseph Puglia (violino) e dal foggiano Francesco Mastromatteo (violoncello) rappresenta invece la proposta del 22 maggio. Il mese si chiuderà sabato 28 con un altro duo di artisti stranieri: il baritono inglese Simon Robinson e la pianista americana Christina Wright-Ivanova.

Giovedì 16 giugno è in programma l’originale Così fan tutte del Quintetto di fiati “Fiati Five” del Chamber Music Campania, cinque affermati strumentisti statunitensi provenienti da prestigiosi atenei americani. Dopo la consueta pausa estiva, la stagione ripartirà il 5 novembre con il Ten Hagen Quartet, composto da musicisti tedeschi. Si tratta di una delle migliori formazioni cameristiche sulla scena concertistica internazionale. Lunedì 14 novembre ancora un duo con la violinista Maria Saveria Mastromatteo e il pianista sudafricano Johan Botes. Gran finale con tre date consecutive, 25, 26 e 27 novembre, dedicate al  Festival Pianistico “Elvira Calabrìa”, con Johan Botes, Alessandra Giunti e l’americano Michael Schneider.

Tutti gli eventi in calendario avranno luogo alle ore 20 (ingresso ore 19.30) nella Sala concerti “Giovanni Paisiello” di Via Bozzini, 8 a Lucera. Gli abbonamenti all’intera stagione sono in vendita presso la Sala Paisiello il lunedì, il mercoledì e il venerdì, dalle 19 alle 20 (per informazioni: 0881 542027 – 328 4064980). Il costo è di 120 euro (18 appuntamenti), mentre il prezzo del biglietto per il singolo concerto è di 13 euro, acquistabile anche la sera dell’evento. È prevista una riduzione per gli studenti a 9 euro. La trentatreesima stagione è realizzata con il contributo della Regione Puglia - Assessorato all’Industria turistica e culturale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento