Arriva al cinema il film "Non sono un assassino", girato in Puglia con set ad Accadia

il film con Riccardo Scamarcio, Alessio Boni, Edoardo Pesce e Claudia Gerini è sostenuto dall'Apulia Film Fund della Regione Puglia. Per la realizzazione del film sono state impiegate 80 unità lavorative pugliesi, tra cast e troupe

Una foto di scena

Da domani, martedì 30 aprile, arriva nelle sale il film "Non sono un assassino" di Andrea Zaccariello, girato in Puglia, tra il Barese ed il Foggiano, con set ad Accadia. Il film è stato presentato ieri, in anteprima internazionale, alla decima edizione del Bif&st, a Bari.

Il vice questore Francesco Prencipe esce di casa per raggiungere il suo migliore amico, il giudice Giovanni Mastropaolo che non vede da quasi due anni. Due ore di macchina per un colloquio di poche parole. Quella stessa mattina il giudice viene trovato morto, freddato da un colpo di pistola alla testa.

È quanto si racconta nel film “Non sono un assassino” di Andrea Zaccariello, tratto dall’omonimo romanzo di Francesco Caringella, che dal 30 aprile sarà programmato nelle sale italiane. Protagonisti gli attori Riccardo Scamarcio, Alessio Boni, Edoardo Pesce, Claudia Gerini. Nel cast anche Sarah Felberbaum, Barbara Ronchi, Caterina Shulha, Vincenzo De Michele, Elisa Visarie Silvia D’Amico.

Girato in Puglia a febbraio 2018 per 5 settimane tra Bari, Monopoli e Accadia, in provincia di Foggia, il film è prodotto dalla Pepito Produzioni e Viola Film con Rai Cinema (distribuito da 01 Distribution) ed è stato realizzato con il contributo di Apulia Film Fund della Regione Puglia (302.228 euro) a valere su risorse del POR Puglia 2014/2020 e con il sostegno di Apulia Film Commission. Per la realizzazione del film sono state impiegate 80 unità lavorative pugliesi, tra cast e troupe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento