Libro e rievocazione, a San Marco la Catola un percorso storico-culturale dedicato al brigantaggio

  • Dove
    Bosco San Cristoforo
    Indirizzo non disponibile
    San Marco la Catola
  • Quando
    Dal 01/07/2017 al 02/07/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Una rievocazione storica sul brigantaggio e la presentazione dell’ultimo libro dello storico locale Angelo Coscia alla “due giorni” in programma l’1 e 2 luglio nei boschi e alla locanda di “San Cristoforo” di San Marco la Catola. Un percorso storico-culturale attraverso le tradizioni e le passioni di questo spicchio della Daunia in un periodo di particolare intensità emotiva. Evento che giunge in momento di intenso dibattito su quegli anni così controversi e ancora a caccia di ulteriori tasselli per definire i contorni del processo unitario. «Da tempo accarezzavamo questa idea – commenta Giuseppe Di Iorio, ideatore dell’evento – per dare nuovo impulso alla ricerca e individuare fatti e personaggi della “resistenza locale”.

Uno sforzo non facile ma che ha trovato validi partner in tante piccole realtà che hanno creduto nel nostro progetto. Con questo appuntamento si gettano le basi per una manifestazione che, di anno in anno, si arricchirà di nuovi e sempre più interessanti momenti di dibattito». Il 1° luglio, alle ore 18, presso la Locanda Bosco San Cristoforo, la presentazione del libro di Angelo Coscia “La guerra dei vinti – Tra nostalgie borboniche e fomiti italici per l’unità nazionale”, edito da CDP Service. All’incontro sarà presente l’autore che parlerà del suo ultimo lavoro, frutto di un’intensa ricerca sul compimento dell’Unità d’Italia e i suoi sviluppi drammatici sulla popolazione nell’ex Regno delle Due Sicilie.

Un decennio di guerra civile combattuta da chi sposava la causa borbonica di Francesco II e da chi sosteneva le ragioni dell’Unificazione. Il decennio passa alla Storia come “il brigantaggio antiunitario". I briganti, fedeli alla causa di Francesco II fino all’estremo sacrificio della vita, combattono per il loro re e il suo regno, ma più ancora per la difesa e la tutela delle istituzioni civili e religiose della propria gente. Pagine scritte anche nei centri dei Monti Dauni Settentrionali.    Domenica 2 luglio, a partire dalle ore 10, nel Bosco San Cristoforo ci sarà spazio anche per una rievocazione storica del brigantaggio post-unitario in Capitanata. Le Associazioni culturali “I Briganti di Secinaro” e “La Bassa di Roccasecca”, ispirati dal libro di Coscia, presenteranno “La guerra dei vinti – quattro scene di brigantaggio locale”. Una giornata tra briganti, usi e costumi d’epoca. Seguirà, alle ore 13, in Locanda un pranzo all’aperto con i piatti della tradizione. Info e prenotazioni 333.3346671.

Angelo Coscia

Nato a Carlantino 22 marzo 1942, laureato in materie letterarie presso l’Università “La Sapienza” di Roma, Angelo Coscia è stato insegnante nelle scuole medie superiori. Tre le pubblicazioni finora realizzate: “Carlantino tra storia e cronaca – nel contesto dell'antica Apulia e della Valfortore dalle origini alla metà del XX secolo” (1997); “La provincia di Lucera nella Repubblica partenopea” (2005); “Il brigantaggio dauno e la banda dei Vardelli nel Regno di Napoli” (2011)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Attori, comici, illustratori e giornalisti celebrano i 30 anni della Riserva Marina Isole Tremiti: anche Ron tra gli ospiti

    • dal 10 giugno al 30 settembre 2019
  • Otto anni senza Mario Frasca: a Orta Nova si ricorda il Caporal Maggiore Capo morto in Afghanistan

    • 23 settembre 2019
    • Cimitero Comunale
  • Al Mat le Giornate Europee del Patrimionio 2019: uno spettacolo musicale e giochi per famiglia

    • da domani
    • dal 21 al 22 settembre 2019
    • Chiostro Mat

I più visti

  • Anna Tatangelo a Deliceto: piazzale Belvedere ospita il concerto della cantante ciociara

    • Gratis
    • 22 settembre 2019
    • Centro
  • Dolcenera sul Gargano: la cantante salentina live a Monte Sant'Angelo per la festa di San Michele

    • 29 settembre 2019
    • Centro Storico
  • Da "Una rosa blu" a "Cinque giorni": Poggio Imperiale fa festa con Michele Zarrillo

    • 6 ottobre 2019
    • Centro
  • Festa di San Michele: è Clementino il secondo ospite

    • 28 settembre 2019
    • Centro
Torna su
FoggiaToday è in caricamento