Bandi PSR al via, per gli investimenti e l'insediamento dei giovani

Confagricoltura ricerca e consulenza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Al via i bandi PSR per gli investimenti e l'insediamento dei giovani - finanziamenti a fondo perduto fino al 70% e premi fino a €. 55.000,00. La struttura tecnica Confagricoltura è pronta ad accompagnare le nostre aziende. Alla luce dell'emanazione dei bandi relativi all'operazione 4.1.A (sostegno per investimenti), alla sottomisura 6.1 (aiuti all'avviamento di imprese per giovani agricoltori) e alle sottomisure/operazioni comprese nel "pacchetto giovani", si redige la presente circolare, non del tutto esplicativa, finalizzata all'informazione per i nostri associati.

OPERAZIONE 4.1.A (sostegno per gli investimenti nelle aziende agricole)

Tempistica:

  • Le Domande di sostegno saranno possibili a partire dal 5 settembre al 30 ottobre 2016;
  • Entro 180 giorni dalla data di ammissione delle domande di sostegno dimostrazione del possesso dei titoli abilitativi (permessi e autorizzazioni varie) e della sostenibilità finanziaria (delibera di un Istituto di Credito per investimenti superiori a € 50.000,00)

Dotazione finanziaria: € 60.000.000,00

Chi può partecipare:

  • Imprenditore agricolo singolo (persona fisica o giuridica)
  • Associazione di agricoltori

Condizioni di ammissibilità:

  • Essere Agricoltore in attività
  • Essere iscritto alla Camera di Commercio, nel Registro Imprese Agricole
  • Essere iscritto all'INPS come Coltivatore Diretto o IAP (imprenditore agricolo professionale) o Impresa agricola assuntrice di manodopera agricola
  • Condurre un'azienda agricola con una dimensione economica in termini di Produzione Standard non inferiore a € 15.000,00

Spese ammissibili:

  • Costruzione e ammodernamento di edifici rurali a fini produttivi
  • Acquisto di macchine e attrezzi nuovi
  • Impianti di colture arboree
  • Strutture di stoccaggio biomasse
  • Investimenti per migliorare l'efficienza energetica degli edifici rurali produttivi
  • Acquisto di terreni agricoli per max 10% della spesa totale ammissibile
  • Impianti, macchine e attrezzi che migliorano l'efficienza irrigua
  • realizzazione di invasi per raccolta acqua piovana max. 250.000 mc
  • strutture di stoccaggio dei prodotti agricoli

Spese non ammissibili:

  • Acquisto di piante annuali
  • Acquisto di animali
  • Acquisto di dotazioni usate
  • Realizzazione o ammodernamento di fabbricati per uso abitativo e relativi arredi
  • Acquisto di fabbricati rurali
  • Realizzazione di coperture con l'utilizzo di materie plastiche

Volume degli investimenti:

  • Imprenditori singoli: min. € 30.000,00, max. € 3.000.000,00
  • Associazioni di agricoltori: min. € 100.000,00, max. € 4.000.000,00

Intensità dell'aiuto: dal 30 al 60 % in funzione del beneficiario e della localizzazione dell'intervento

*************

SOTTOMISURA 6.1 E PACCHETTO GIOVANI

Tempistica:

  • Le Domande di sostegno saranno possibili a partire dal 5 settembre al 15 novembre 2016;
  • Entro 270 giorni dalla data di approvazione delle domande di sostegno ("invito all'insediamento") dimostrazione del possesso dei titoli abilitativi (permessi e autorizzazioni varie) e della sostenibilità finanziaria (delibera di un Istituto di Credito per investimenti superiori a € 50.000,00)

Dotazione finanziaria: € 40.000.000,00

Chi può partecipare:

  • I giovani di età compresa tra 18 e 40 anni al momento della presentazione della domanda di sostegno e che:
    • non abbiano mai aperto una P. IVA in agricoltura o l'abbiano aperta al massimo da 12 mesi al momento della presentazione della domanda di sostegno;
    • acquisiscano entro 36 mesi dalla concessione dell'aiuto le adeguate competenze professionali (se non già in loro possesso) attraverso la partecipazione a specifici corsi di formazione gratuiti
    • diventino "agricoltore in attività" entro 18 mesi dall'insediamento
    • svolgano l'attività di impresa agricola per almeno cinque anni

Caratteristiche dell'azienda oggetto di insediamento: avere una PST (produzione standard totale) compresa tra € 18.000,00 e € 300.000,00.

Subentro familiare:

in caso di subentro familiare tra parenti in linea retta di primo grado (tra genitore e figlio/a) non è consentito il frazionamento dell'azienda esistente riportata nel fascicolo aziendale.

Sostegno pubblico:

1 - giovane che si insedia in azienda preesistente proveniente da un unico produttore cedente e che possiede una PST minima di € 18.000,00

  • € 40.000,00 in zone ordinarie
  • € 45.000,00 in zone svantaggiate o ricadente in aree C e D

2 - giovane che si insedia in azienda di nuova costituzione ovvero in un'azienda proveniente da più produttori cedenti ovvero da più fascicoli aziendali che singolarmente non posseggano il requisisto minimo di accesso al premio (PST = € 18.000,00)

  • € 50.000,00 in zone ordinarie
  • € 55.000,00 in zone svantaggiate o aree C e D

PACCHETTO GIOVANI

Per pacchetto giovani si intende l'attivazione, oltre alla sottomisura 6.1 di cui prima, dell'operazione 4.1.B (sostegno agli investimenti effettuati da giovani agricoltori), e/o della sottomisura 6.2 (investimenti finalizzati alla creazione di reddito da attività extra agricole) ed eventualmente della sottomisura 3.1 (sostegno per l'adesione alla prima volta a regimi di qualità).

OPERAZIONE 4.1.B (sostegno agli investimenti effettuati da giovani agricoltori)

Volume degli investimenti : min. € 30.000,00, max. € 1.000.000,00

Spese ammissibili:

  • Costruzione e ammodernamento di edifici rurali a fini produttivi
  • Acquisto di macchine e attrezzi nuovi
  • Impianti di colture arboree
  • Strutture di stoccaggio biomasse
  • Investimenti per migliorare l'efficienza energetica degli edifici rurali produttivi
  • Acquisto di terreni agricoli per max 10% della spesa totale ammissibile
  • Impianti, macchine e attrezzi che migliorano l'efficienza irrigua
  • realizzazione di invasi per raccolta acqua piovana max. 250.000 mc
  • strutture di stoccaggio dei prodotti agricoli

Spese non ammissibili:

  • Acquisto di piante annuali
  • Acquisto di animali
  • Acquisto di dotazioni usate
  • Realizzazione o ammodernamento di fabbricati per uso abitativo e relativi arredi
  • Acquisto di fabbricati rurali
  • Realizzazione di coperture con l'utilizzo di materie plastiche

Intensità dell'aiuto:

  • 60 %, per imprenditori con aziende in zone ordinarie
  • 70 % per imprenditori con aziende in aziende in zone svantaggiate.

SOTTOMISURA 6.4 (investimenti finalizzati alla creazione di reddito da attività extra agricole)

Volume degli investimenti : min. € 30.000,00, max. € 400.000,00

Spese ammissibili:

Investimenti materiali e immateriali finalizzati a:

  • Fornitura attività agrituristica;
  • Fornitura servizi socio-sanitari
  • Fornitura di servizi educativi (masserie didattiche)
  • Produzione di energia da biomasse vegetali purchè limitati ad una potenza di 1 MW.

Intensità dell'aiuto: 50 %, a prescindere dalla localizzazione aziendale.

SOTTOMISURA 3.1

Spese ammissibili:

  • Costi di prima iscrizione per il primo anno
  • Costi per il mantenimento dei controlli
  • Costi per il rispetto del disciplinare di produzione, del piano dei controlli e per l'adesione ai regimi di qualità

Intensità dell'aiuto: 100 % dei costi sostenuti.

***********

Informiamo tutti i soci di CONFAGRICOLTURA FOGGIA che da quest'anno è operativo l'UFFICIO TECNICO E DI CONSULENZA.

Per qualsiasi informazione rivolgersi ai nostri tecnici, nelle persone di:

  • Giuseppe Campanaro (tel. 3356289118);
  • Francesco Longo (tel. 3287552466);
  • Fabrizia Giordano (tel. 3341567356);
  • Luca Marchesino (tel. 3339004551).

Torna su
FoggiaToday è in caricamento